QR code per la pagina originale

Il VoIP mobile secondo gli operatori USA

,

Una interessante tendenza che viene dagli Stati Uniti è quella di rendere disponibile il VoIP per dispositivi smartphone. Anche se a colpo d’occhio potrebbe sembrare che in questo non ci sia niente di nuovo o di diverso rispetto ai software come Fring o Barablu in realtà la differenza c’è ed è sostanziale.

I software per il VoIP mobile che di solito utilizziamo sono prodotti che sfruttano la banda delle connessioni per cellulari e che incanalano la voce sul protocollo IP fin dal momento in cui la chiamata parte dal telefono. Questo comporta alcuni svantaggi: elevato traffico dati e ritardo di comunicazione sono i primi fra tutti.

MyGlobalTalk è uno dei provider americani che fa questo servizio diverso, ma ce ne sono altri. Come funziona? Semplicemente il software che si installa sullo smartphone modifica il modo del telefono di fare la chiamata. Per questo il telefono non utilizza più il carrier mobile, ma devia le chiamate su una linea VoIP.

Il principio di funzionamento è molto simile a quello delle card che si usano per le telefonate all’estero, solo che in questo caso la parte in cui si compone il numero verde, si inserisce il proprio PIN con i relativi tempi di attesa, è gestita in maniera automatica da un piccolo software installato sul palmare.

Questi provider abbattono i costi della telefonia mobile negli States. Speriamo che presto questa tecnologia sia disponibile in Italia e finalmente potremo godere dei vantaggi economici del VoIP dal nostro sistema mobile.

Notizie su: