QR code per la pagina originale

Serie Tv, ma prima in rete che non in Tv

La NBC ha deciso di mandare su Hulu la prima puntata annuale di alcune serie televisive che partiranno in televisione solo una settimana dopo. Nonostante dall'elenco manchino quelle più di successo lo stesso è il segno di un nuovo passo avanti

,

Dopo le considerazioni sull’avanzamento del traffico in streaming rispetto a quello in Peer to Peer arriva subito una notizia che sembra cavalcare tali rilevazioni ma che invece è semplicemente l’ennesimo passo in avanti nell’evoluzione del business: alcune tra le principali serie tv della NBC manderanno il primo episodio su Hulu con una settimana di anticipo sul primo passaggio televisivo.

Non è una novità, comunque: come ricorda il Wired, sia MSN che Yahoo hanno ospitato premiere di episodi di serie televisive e quel che successe fu che si sprecarono i download illegali, tanto che in molti pensarono che fosse tutto previsto e orchestrato per creare attesa sulla serie.

La mossa di NBC non si discosta molto da quanto fatto l’anno scorso, solo che adesso è un network a gestire la situazione usando una sua derivazione (Hulu è una joint venture tra NBC, Fox e altri studi cinematografici e comunque pare che gli show andranno anche su NBC.com) per far debuttare una serie in modo da creare un passaparola virtuoso nel popolo della rete (target prediletto per le serie in questione).

Occorre notare che le serie che debutteranno online (tra cui Knight Rider, ovvero il remake di Supercar) non sono esattamente produzioni di primo piano. Queste ultime (come Heroes o The Office), per contro, non avranno invece una premiere in rete. Il sentore che la rete cannibalizzi il pubblico (e la pubblicità) della TV è ancora forte e dunque i network rischiano solo per quei prodotti per i quali pensano non ci sarà troppo pubblico su cui monetizzare.

Il passo avanti comunque c’è e così sembra andar creandosi sempre di più una mentalità per la quale il luogo della diretta (quindi della fruizione rapida e immediata) siano i siti come Hulu e quello per la differita, cioè per la consultazione postuma dell’archivio, siano i cicuiti P2P.