QR code per la pagina originale

Mozilla rilascia Firefox 3.1 Alfa 2

Mozilla ha rilasciato la seconda alfa di Firefox 3.1, basata su di una versione preliminare della piattaforma Gecko 1.9.1. La nuova alfa introduce alcune funzionalità e un miglioramento nelle performance, ma non offre l'atteso motore JS TraceMonkey

,

Firefox 3.1 Alfa 2, nome in codice Shiretoko, è ora disponibile per il download presso il portale della fondazione Mozilla. La nuova alfa è basata su di una versione preliminare della piattaforma Gecko 1.9.1, vero cuore pulsante del prodotto, ed introduce interessanti nuove funzionalità oltre ad offrire alcuni miglioramenti per quanto concernente le performance del prodotto. La versione Alfa 2 non include però ancora l’atteso nuovo motore JavaScript TraceMonkey.

Tra le nuove funzionalità introdotte, spicca il supporto per il tag “video”, facente parte dello standard HTML 5, in grado di permettere l’inclusione di elementi video direttamente all’interno delle pagine Web e di manipolarli attraverso l’utilizzo di alcuni script. Al momento tale elemento risulta essere supportato solamente da Safari, mentre risulta ignorato sia da Internet Explorer 8 (Beta 2) che dal neonato Google Chrome. Firefox 3.1 Alfa 2 introduce inoltre il supporto ai thread “web workers”, grazie ai quali isolare parti di codice particolarmente impegnative a livello computazionale e farli elaborare in background; l’interfaccia utente rimane così responsiva anche nel caso venga eseguito codice JS particolarmente complesso.

La nuova alfa offre la possibilità di muovere le tabelle da una finestra del browser all’altra tramite drag-and-drop e aggiunge il supporto agli effetti di trasparenza gestiti dell’interfaccia Aero di Windows Vista, funzionalità indirizzata primariamente a chi sviluppa temi aggiuntivi per Firefox. Tra le nuove funzionalità segnalate, appare inoltre il supporto agli attributi CSS2.1 e CSS3.

Come accennato, Firefox 3.1 Alfa 2 non include l’atteso nuovo motore Javascript TraceMonkey, il quale sarà sarà integrato solamente nella versione definitiva del browser, attesa per fine 2008 o inizio 2009. Grazie a TraceMonkey, Mozilla ritiene di poter battere agilmente i già ottimi risultati in ambito JavaScript ottenuti da Chrome, consacrandosi così come il browser più adatto per visualizzare veri e propri applicativi realizzati tramite JavaScript.

All’orizzonte ecco però delinearsi anche un piccolo neo per quanto riguarda l’attuale versione 3.01: l’utilizzo di alcuni programmi per la sicurezza realizzati da Norton Symantec in concomitanza con il browser Mozilla sembrerebbe infatti creare non pochi problemi. Secondo Mike Beltzner, direttore di Mozilla, l’utilizzo di versioni datate dei programmi Norton impedirebbe al browser di chiudersi correttamente, oltre ad impedire la lettura dei dati contenenti l’elenco dei preferiti e la cronologia di navigazione.