QR code per la pagina originale

L’organo Hammond: dalla musica sacra all’hard rock

,

L’organo Hammond è un particolare tipo di organo elettrico che ha impresso un segno nella storia della musica moderna.

Concepito originariamente per la musica sacra, è stato poi adottato da generazioni di esecutori gospel, blues e jazz. Non sono mancate anche fortunate incursioni nel rock’n’roll e nell’hard rock.

Nato nel 1934 dal genio dell’orologiaio americano Laurens Hammond, questo strumento era stato ideato per sostituire i ben più pesanti e costosi organi a canne nelle parrocchie meno abbienti. I suoi costi relativamente contenuti e la sua più facile trasportabilità (250 chili) ne decretarono la diffusione capillare.

L’Hammond ebbe grande successo nelle cappelle militari durante gli anni della guerra e contribuì alla trasformazione della musica sacra: in molte chiese americane infatti, l’algida rigidezza dei salmi accompagnati dal suono solenne di un organo a canne fu sostituita dalla gioiosa effervescenza dei canti gospel. Dal gospel al blues e infine al jazz il passo fu davvero breve.

L’organo Hammond è dotato di una gamma timbrica eccezionale, capace di riprodurre quasi 260 milioni di suoni. I toni base della tastiera sono modulabili grazie all’uso dei pedali, ma soprattutto dei tiranti posti sopra la tastiera.

Il funzionamento di questo strumento si deve ad una ruota dentata denominata “ruota fonica”, azionata da un motorino elettrico in grado di produrre onde sonore ruotando davanti ad una barra magnetizzata. Un filo elettrico trasferisce il suono ad un altoparlante. Le modulazioni dei toni non sono altro che variazioni del magnetismo azionate a piacimento del musicista.

Questo strumento ha conosciuto un certo declino a partire dagli anni ’70, quando sono apparse le prime tastiere elettroniche, ma negli ultimi tempi, grazie al rifiorire del jazz, l’Hammond sembra aver conosciuto una seconda giovinezza.

Ed ora, se siete al lavoro mettetevi le cuffie, se siete a casa assicuratevi che il computer sia attaccato alle casse: per la gioia delle vostre orecchie ecco alcuni degli assoli più belli dei virtuosi dell’organo Hammond:

Notizie su: