QR code per la pagina originale

Deezer porta Warner in streaming gratuito

In collaborazione con uno dei più importanti player del settore streaming francese la grande major aderisce a creare nuove opportunità di ascolto e interazione con la propria musica. Si parte subito in Francia e dal 2009 in Germania e Inghilterra

,

Warner segna un accordo importante con uno dei più importanti player paneuropei online. La major distribuirà infatti la sua musica su Deezer in maniera libera fin da subito in Francia e a partire dal 2009 anche in Germania e Inghilterra.

Deezer è un sito di origine francese, ma disponibile in una molteplicità di lingue differenti, che offre le potenzialità di jukebox e negozio virtuale per il download e l’ascolto di musica in maniera perfettamente legale. I brani Warner saranno quindi ascoltabili in streaming legalmente e disponibili per i tipici servizi di Deezer che sono la creazione e condivisione di playlist, l’ascolto di radio personalizzate in stile Last.fm e la scoperta di nuova musica coerente con i propri gusti.

Non c’è download, quindi, ma solo ascolto libero in streaming senza bisogno di pagare nulla (anche se ogni brano ha un link per l’acquisto su siti partner): Deezer trae i suoi profitti dalla pubblicità e sostiene di avere introiti sufficienti per una condivisione con la Warner per il pagamento delle royalties. La casa editrice, che assieme ai brani fornirà anche informazioni editoriali parallele, è infatti la prima tra le grandi ad aderire ad un progetto che fino ad ora comprendeva solo band indipendenti.

Nonostante non sia molto noto all’estero, Deezer è il leader del suo settore in Francia (quello dell’ascolto di musica in streaming) e dichiara di aver moltiplicato per 15 la sua quota di accessi in un anno arrivando ad un milione di visitatori unici al giorno.

«La piattaforma di Deezer offre agli utenti la possibilità di esplorare il nostro catalogo, scoprire nuova musica e poi molto semplicemente comprare le tracce dai siti musicali partner» ha dichiarato Eric Daugan, presidente della sezione business digitali di Warner «Ora la nostra posizione ci consente di collaborare con Deezer e le concessionarie pubblicitarie per monetizzare le abitudini di ascolto e creare eventi o prodotti online che diano vita a nuovi modi di collegare i musicisti e i loro fan».