QR code per la pagina originale

MasterCard e Telecom insieme per i pagamenti elettronici

Le due società hanno annunciato un accordo per lo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche legate ai pagamenti elettronici in mobilità. Tra le funzioni previste spiccano la possibilità di pagare attraverso un SMS e di sviluppare tecnologie contactless

,

Sembrano non conoscere crisi i pagamenti in formato elettronico. La crescente diffusione della Rete e delle opportunità di acquisto online hanno favorito negli ultimi tempi i pagamenti attraverso carta di credito, consentendo ai consumatori di famigliarizzare maggiormente con il mezzo. Partendo da questo presupposto, Telecom Italia e MasterCard hanno da poco annunciato la sottoscrizione di un patto strategico per la creazione di nuove soluzioni per i pagamenti in mobilità.

Le due società sono, infatti, intenzionate a offrire ai loro clienti la possibilità di effettuare transazioni e pagamenti con carta di credito direttamente dal loro telefono cellulare. I nuovi servizi, ora in fase di studio e implementazione, saranno collegati agli istituti bancari che vorranno partecipare al progetto avviato da Telecom Italia e MasterCard, così da offrire ai loro clienti nuove vie alternative per effettuare i loro pagamenti elettronici. L’accordo tra le due società prevede la creazione di nuove funzioni sia attraverso scheda SIM che Near Field Communication, una tecnologia che consente la trasmissione dei dati della carta senza un contatto fisico della stessa con il terminale per il pagamento (POS).

Numerose le soluzioni allo studio, che potrebbero in futuro cambiare sensibilmente le nostre abitudini per gli acquisti, rendendo lo scambio di denaro sempre più immateriale. Inviando un SMS, per esempio, ogni utente avrà la possibilità di ricare la propria carta di credito prepagata, provvedere al pagamento delle bollette o ricaricare con pochi semplici passaggi la propria scheda TIM. Una serie di opzioni cui Telecom Italia sembra essere particolarmente interessata per rendere più semplici, e redditizie, le spese dei consumatori per i suoi servizi di telefonia mobile e fissa.

Avvalendosi della collaborazione dell’operatore italiano, MasterCard svilupperà parallelamente nuovi sistemi di pagamento più rapidi e sicuri sfruttando la tecnologia Near Field Communication. Attraverso l’uso di nuovi chip, integrati nella carta di credito, in un cellulare o direttamente su una scheda SIM, sarà possibile effettuare le transazioni attraverso POS senza la necessità di inserire fisicamente la propria carta di credito nei terminali, rendendo le transazioni più rapide e – si spera – sicure.

«Siamo lieti di intraprendere questo progetto con Telecom Italia per sviluppare una tecnologia che supporta i pagamenti contactless MasterCard PayPass in un dispositivo portatile» ha dichiarato Paolo Battiston, general manager di MasterCard Europe per l’Italia e la Grecia. Dichiarazioni del medesimo tenore anche da parte della compagnia telefonica italiana, che ha sottolineato come una partnership tra operatori telefonici, banche e servizi per il pagamento elettronico potrà costituire una nuova importante opportunità per i consumatori. Al momento le due società non hanno comunicato un calendario preciso sull’introduzione delle nuove soluzioni tecnologiche ancora in fase di sviluppo.