QR code per la pagina originale

Alla ricerca della ventole più silenziose: Noctua NF series

,

La ricognizione sulle più famose ventole silenziose prosegue oggi con le ventole del produttore austriaco Noctua.

Anche qui l’offerta si articola sulle tre misure più gettonate nell’ambito del raffreddamento ad aria, ovvero 80, 92 e 120 millimetri, proposte in diversi modelli con rapporti performance/rumore differenti per soddisfare ogni utente.

A livello di tecnologie implementate è notevole lo sforzo di Noctua nel differenziare i suoi prodotti, da un lato massimizzando la pressione statica e dall’altro per massimizzare la silenziosità.

Sulle pagine del sito Noctua è riportato un confronto diretto tra due versioni differenti della stessa ventola da 120 millimetri e gli spunti di riflessione sono molto interessanti.

Come di consueto ho raccolto tutti i dati significativi per una buona comparazione delle ventole.

Per quanto riguarda le considerazioni riguardo l’impatto acustico e prestazionale riporto quanto ho già scritto nel post sulle ventole Nanoxia:

Sento di poter affermare che per un utilizzo nell’ambito silent pc è consigliabile dotarsi di ventole con una rumorosità dichiarata non superiore ai 20dBA. Ricordo anche che la soglia di quello che l’orecchio percepisce come rumore fastidioso è soggettiva, quindi ciò che per me è rumoroso può darsi che non lo sia per un altro utente, magari in situazioni ambientali differenti.

Per quanto riguarda le performance a discapito della silenziosità, è consigliabile utilizzare una ventola con un’elevata pressione statica nel caso in cui vada collocata su un dissipatore di calore, altrimenti se è solo per il ricircolo del case è conveniente puntare su dimensioni generose e grandi portate d’aria con una rumorosità più contenuta.

Ogni Noctua NF arriva con una dotazione di accessori per il montaggio e la regolazione della velocità:

  • Ultra-Low-Noise Adaptor (U.L.N.A.): cavetto con un resistore proporzionato in modo tale da ridurre la tensione di alimentazione da 12V a 4V;
  • Low-Noise Adaptor (L.N.A.): come sopra, ma la riduzione è minore;
  • 4 Vibration Compensators: simili ai Nanoxia Vibekiller Bolts, isolano acusticamente la ventola dal supporto dove è montata;
  • 4 viti standar di fissaggio;
  • Adattatore di alimentazione da 3 a 4 pin per un collegamento diretto ai molex dell’alimentatore.

Per limitare le turbolenze Noctua ha optato per un design esclusivo con dei denti sul bordo delle pale, realizzando i cosiddetti Vortex Control Notches che assicurano un trattamento adeguato ai flussi periferici tra le pale e il telaio.

È chiaro quindi che un adeguato lavoro di progettazione può portare dei risultati eccellenti, a patto di essere disposti a sborsare una certa somma di denaro. Le ventole Noctua infatti si collocano in una fascia di prezzo leggermente superiore a quella delle Nanoxia FX series, con prezzi che oscillano tra i 14 e i 24 euro a seconda delle dimensioni.

Notizie su: