QR code per la pagina originale

Yahoo chiede consulenza per tagliare costi

,

Il portavoce di Yahoo, Brad William, ha dichiarato che la propria compagnia avrebbe chiesto alla società di consulenza Bain & Co. un parere su come migliorare l’efficienza aziendale rivedendo i costi di struttura e quelli operativi.

William non si è espresso in termini molto precisi, ragion per cui possiamo leggere le sue parole solo in un senso piuttosto vago: il portavoce ha parlato di “valutazione di nuove strade” al fine di “snellire i processi” e portare “nuova agilità ed efficienza” all’organizzazione di Yahoo.

Riteniamo perciò inutile fare delle ipotesi concrete, anche se il pensiero va a un possibile taglio delle risorse umane, come d’altronde attuato da decine di altre aziende del settore.

Le difficoltà future di Yahoo, d’altronde, sono sulla bocca di tutti gli osservatori di mercato: respinta la corte di Microsoft, la compagnia si troverà di fronte a una difficile situazione del mercato dell’advertising online, con una concorrenza più agguerrita da tenere a bada, e un calo degli investimenti dei clienti da considerare, alla luce dell’attuale congiuntura economica.

Ecco perché gli analisti concordano con la scelta di Yahoo di correre ai ripari tagliando le spese. Nel giorno dell’annuncio della promessa riduzione dei costi, le azioni della compagnia hanno guadagnato oltre l’1% al Nasdaq.

Notizie su: