QR code per la pagina originale

La Next Generation Network italiana alternativa a Telecom

,

E se non fosse Telecom a realizzare la Next Generation Network italiana? Ipotesi affascinante e forse più reale di quanto ci si possa aspettare. Rimane la convinzione però che Telecom o non Telecom la rete di seconda generazione sia di assoluta urgenza per gli utenti italiani.

Ecco che la sfida potrebbe essere raccolta da un gruppo composto da aziende come Mediaset, Sky, Ferrovie dello Stato e vari operatori Tlc, con l’obbiettivo di fornire a tutti gli italiani banda larghissima in poco tempo.

Il progetto o meglio l’intenzione c’è e nello specifico il fine ultimo sarebbe quello di fornire connettività Vdsl e/o fibra ottica a tutti entro il 2013. Cinque anni dunque per stupire e rivoluzionare il Paese.

A ben vedere il progetto è interessante perché permetterebbe di sommare insieme sinergie atte a superare molti di quegli ostacoli che gravano oggi sulla realizzazione delle reti di seconda generazione.
Oltre ai costi infatti sussistono problemi di natura logistica e tecnica.

Ecco che la presenza di Autostrade o delle Ferrovie dello Stato permetterebbe di sfruttare le loro infrastrutture per far passare la fibra necessaria a realizzare le nuove dorsali.
Solo un esempio ma che fa capire che l’idea potrebbe essere vincente.

Ovviamente come già detto, il tutto al momento è solo sulla carta. Il gruppo si sta formando, ci sono le idee ma ora serve anche un sostanzioso budget che potrebbe arrivare anche parzialmente dal Governo stesso.
Incrociamo le dita dunque, forse l’Italia, poco e male, digitalizzata sta per imboccare finalmente una strada nuova e vincente.

Notizie su: