QR code per la pagina originale

Nero vuole portare TiVo sul Pc

Poco noto in Italia ma famosissimo negli Stati Uniti, TiVo è il decoder rivoluzionario simbolo di un nuovo modo di fruire la televisione tradizionale: on demand e senza pubblicità. Ora la Nero vuole usare quel software anche sui pc Vista

,

In fondo ciò che risiede dentro un set top box altro non è se non un software, dunque con un’adeguata connessione lo stesso risultato lo si può avere dentro un Pc. Ecco il pensiero dietro l’ultima idea di Nero, la casa nota per i programmi di masterizzazione: portare il software TiVo dentro Windows Vista.

TiVo non è in vendita in Italia ma è popolarissimo negli Stati Uniti: si tratta di un decoder che funziona da videoregistratore digitale in maniera simile al nostro MySky, ma senza essere legato ad un fornitore di contenuti unico. Dal decoder si accede all’elenco dei programmi, si seleziona quello interessato e il TiVo lo registra partendo quando parte il film e saltando le pubblicità (cosa che in Italia non è possibile).

Dunque, con il brand TiVo, Nero spera di riuscire a fare decollare la registrazione e archiviazione di contenuti televisivi direttamente sul pc: una pratica possibile da anni, ormai, ma che non si è mai rivelata un vero bisogno degli utenti. Il costo del kit, noto come Liquid Tv o TiVo PC, sarà di 199 dollari (comprende oltre al software anche un telecomando, il sintonizzatore esterno e un anno di abbonamento gratis invece che a 99 dollari come dal secondo anno in poi) e sarà disponibile a partire dal 15 ottobre negli USA, in Messico e in Canada.

Nero Liquid Tv

Ovviamente per portare a termine una simile opera è stata necessaria la collaborazione della TiVo la quale spera di poter trarre il vantaggio di portare il suo sistema anche in paesi che fino ad ora non è riuscita a conquistare (in Europa è presente solo nel Regno Unito). Occorre precisare che in alcune versioni Windows Vista già comprende un suo sistema di registrazione digitale che non richiede nemmeno di pagare un abbonamento mensile, solo l’installazione del ricevitore di segnale. Eppure TiVo conta di sfondare in virtù del pacchetto tutto compreso, della forza dell’esperienza nel settore e del suo nome.

Inoltre i video registrati sarebbe esportabili su una moltitudine di device, e proprio in questo aspetto starebbe la vera novità secondo Richard Carriere, presidente della sezione statunitense di Nero: «Abbiamo cercato di portare le cose migliori di TiVo sul Pc e coniugarle con i vantaggi di questo mezzo».