QR code per la pagina originale

Telecom Italia, partnership con Cisco e Adobe

Telecom Italia ha siglato una importante partnership con Cisco e Adobe per gettare le basi di quella che sarà la web tv del futuro. Il progetto è quello di una piattaforma trasversale tra il desktop ed il mobile: 'any stream to any screen'

,

È direttamente un comunicato ufficiale sul sito Cisco System a notificare l’avvenuta partership con Telecom Italia per gettare le basi di quella che sarà la prossima generazione della Web Tv del gruppo. Nel gruppo anche Adobe, il tutto per portare ad un nuovo livello l’offerta oggi racchiusa sotto il nome di Yalp.

«Cisco e Adobe System oggi annunciano che Telecom Italia ha scelto Cisco Content Delivery System con la piattaforma Internet Streaming (CDS-IS), con la tecnologia per lo streaming Adobe Flash, per portare online canali televisivi ed contenuti on-demand tramite il portale Yalp». Cisco plaude la scelta Telecom Italia spiegando come grazie a tale partnership l’incumbent nostrano potrà disporre di streaming in alta qualità per il proprio servizio. L’immagine è quella di un utente che può godere dei propri contenuti direttamente sul proprio laptop «accelerando la fusione tra tv e internet».

Ma c’è dell’altro nei progetti Telecom Italia: al suono del mantra «any stream to any screen» il gruppo potrà portare tutti i contenuti a disposizione su qualsiasi schermo, adattando i contenuti virtualmente a qualsiasi piattaforma ed a qualsivoglia modalità di fruizione. PC, PDA, telefonini, notebook: lo strumento non è più un limite ed in ciò l’utilizzo di Flash e di Adobe Flash Media Server 3 rappresenterà la chiave di volta per la completa compatibilità tra flussi video e device di accesso.

«Anywhere, anytime, to any device»: la trasversalità dell’offerta sui vari canali è la direttrice fondamentale che sta alla base dell’accordo tra le parti ed è ciò che dovrà contraddistinguere il futuro delle Web Tv: la disponibilità effettiva in ogni situazione, così che anche i contenuti video possano raggiungere con efficacia la realtà mobile. Il progetto non è probabilmente a breve termine, ma l’accordo siglato rappresenta di per sé un’importante base di partenza per quelli che sono i futuri progetti Telecom per Yalp.

Notizie su: