QR code per la pagina originale

Altra giornata nera a Wall Street: si salva solo Microsoft

,

eBay -8.15%: cattive previsioni, giudizi sul titolo abbassati.

Yahoo -8.14%: il valore scende ben al di sotto del valore a cui Microsoft aveva proposto l’acquisizione e c’è chi in breve tempo ha perduto buona parte del capitale. Chissà Carl Icahn come se la passa…

Google -5.15%: dopo gli errori dei giorni scorsi, ora è invece tutto tristemente vero: la soglia dei 400 dollari è sfondata, Google torna a 390.

Apple -8.27%: ennesimo severo castigo per le azioni, rallentamento causato dalle cattive previsioni di vendita del comparto Mac. La soglia psicologica dei 100 euro è a un soffio ed è quella su cui ha rimbalzato la quotazione.

Microsoft -0.87%: l’idea del buyback sta funzionando e gli investitori si sono salvati da una ennesima debacle

Research in Motion -7.5%: e pensare che la trimestrale consegna risultati di buona caratura. Il futuro, evidentemente, non elargisce invece ottimismo a mani piene

Il listino è pieno di altre casistiche similari. In generale è l’ennesimo tonfo di questo 2008, e ancora è difficile capire quando e come si potrà recuperare. Ma è cosa importante tener d’occhio il comparto, soprattutto in questo momento: dopo le grandi cadute verranno le grandi opportunità.

Notizie su: