QR code per la pagina originale

HP si “regala” LeftHand

,

Hewlett Packard ha raggiunto un accordo per l’acquisto della LeftHand, società specializzata nell’immagazzinamento dei dati, per un costo complessivo di circa 360 milioni di dollari, interamente pagati in liquidità.

Con tale transazione HP riesce a espandere la propria gamma di offerta, mettendo le mani su una società da tempo piuttosto dinamica sui mercati internazionali, con un vasto portfolio di clientela fidelizzata.

Inoltre, stando ai comunicati societari, con questa operazione HP potrà dedicarsi a un segmento (quello della fascia media dei clienti) finora trascurato dai propri prodotti del segmento, migliorando così la propria posizione in un business che pesa quasi un quinto dei ricavi complessivi della compagnia.

Nonostante l’acquisto, i titoli della società hanno ceduto oltre 1 dollaro durante le negoziazioni al NYSE. È tuttavia doveroso ricordare la particolarità del momento borsistico americano e internazionale, che rende difficile l’individuazione di una risposta di gradimento (o meno) sull’operazione conclusa da HP da parte degli investitori nella compagnia.

Notizie su: