QR code per la pagina originale

Apple brevetta il Dock

,

Dopo ben 9 anni dalla richiesta di brevetto e dalla sua introduzione in Mac OS X, Apple ha ottenuto un brevetto sul Dock, l’elegante barra che raggruppa le applicazioni, file, cartelle e collegamenti più utilizzati dall’utente.

Il titolo originale del documento registrato in italiano suona come “Interfaccia utente per fornire consolidamento e accesso”, e la relativa richiesta di archiviazione risale addirittura al 20 dicembre 1999.

Al tempo erano già stati descritti compiutamente i comportamenti e le icone, e persino l’effetto d’ingrandimento rispetto alla posizione del cursore. È interessante notare come il brevetto si soffermi a spiegare le circostanze che hanno portato alla necessità di un sistema come il Dock: a titolo di esempio viene citata la task bar di Windows 95, la confusione creata da finestre multiple aperte, la Striscia di Controllo di OS 9 e altre risorse.

Il Dock fa parte di Mac OS X dal giorno della sua introduzione, e ha subito una lenta evoluzione fino a toccare l’ultima incarnazione in Leopard, dove diventa un lucido specchio con pile di elementi elegantemente accatastate.

Notizie su: