QR code per la pagina originale

I cinque punti del piano d’azione stilato dal G7

,

L’incontro dei Sette Grandi del G7 ha prodotto una lista di cinque punti chiave per tentare di frenare il terremoto finanziario degli ultimi giorni.

Il comunicato stampa distribuito alla fine del vertice evidenzia come

l’attuale situazione richiede un’azione urgente ed eccezionale.

E continua sostenendo che i Paesi del G7 devono

“..continuare a lavorare insieme per stabilizzare i mercati finanziari e ristabilire il flusso del credito” e “sostenere la crescita economica globale”.

Ecco i cinque punti:

  1. Prendere azioni decisive e usare tutti gli strumenti disponibili per sostenere sistematicamente istituzioni finanziarie importanti e prevenirne il fallimento.
  2. Compiere tutti i passi necessari per scongelare il credito e i mercati monetari e assicurare che le banche e le altre istituzioni finanziarie abbiano ampio accesso alla liquidità e alla raccolta.
  3. Assicurare che le nostre banche e altri importanti intermediari finanziari, se necessario, possano raccogliere capitale da fonti sia pubbliche che private, in ammontari sufficienti per ristabilire la fiducia e permettere loro di continuare a finanziare privati e aziende.
  4. Assicurare che i nostri programmi di garanzia sui depositi siano robusti e adeguati cosicché i risparmiatori continuino ad avere fiducia nella sicurezza dei loro depositi.
  5. Compiere azioni, dove serve, per far ripartire i mercati secondari dei mutui e delle altre attività cartolarizzate.

Riusciranno i cinque punti del piano d’azione a frenare la caduta libera delle borse mondiali?

Notizie su: