QR code per la pagina originale

I netbook stimolano la crescita di Linux

La sempre crescente richiesta di netbook aiuterebbe l'espansione di Linux come sistema operativo, decisamente meno costoso rispetto a Windows e più adatto alle ridotte dimensioni degli attuali dischi SSD

,

La diffusione di Linux sarebbe recentemente sostenuta dalla sempre crescente richiesta di netbook o UMPC (Ultra Mobile PC). Leggero e compatto, il sistema operativo open source si rivela la scelta ideale per tale tipologia di macchine, senza incidere sul costo finale.

Fervente sostenitore di tale filosofia di pensiero si rivela Nat Friedman, CTO di Novell, il quale non ritiene vincolante la compatibilità con il mondo Windows: «le persone non si preoccupano di quale sistema operativo utilizzino i notebook», ha dichiarato Friedman nel corso di una intervista, «poiché non lo acquistano per far funzionare una suite di applicazioni come Microsoft Office, ma per essere sul Web utilizzando un Web browser». Avere Linux preinstallato all’interno delle macchine risulta una gran comodità per gli utenti con poca dimestichezza in tale campo e che non intendono estendere le loro conoscenze in ambito informatico, senza dimenticare come il sistema operativo del pinguino risulti più compatto e leggero rispetto a Windows e quindi più adatto alle ancora limitate soluzioni di storage normalmente presenti in tale tipologia di computer portatili. Secondo Friedman, bisognerebbe arrivare al punto in cui gli utenti scelgono una macchina in base a ciò che offre, senza focalizzarsi su elementi singoli quali il sistema operativo, un po’ come accade quando si acquista un’automobile, la quale non viene scelta in base al motore che racchiude nel cofano o al tipo di trasmissione offerta.

Novell SUSE Linux è già attualmente presente all’interno di molti notebook marchiati HP, Lenovo e MSI; l’azienda starebbe comunque negoziando accordi con HP e Lenovo per iniziare a distribuire il sistema operativo anche all’interno dei suoi netbook. Novell ha inoltre sviluppato SUSE Studio, strumento basato sul Web e pensato per aiutare la realizzazione, la configurazione e il test dei software presenti negli apparecchi. Grazie ad una procedura passo-passo, SUSE Studio guida nella scelta del “desktop environment” e dei pacchetti da integrare, permettendo di indicare un URL da cui prelevare ulteriori pacchetti d’installazione.

Notizie su: