QR code per la pagina originale

YouTube apre le porte agli episodi televisivi

,

In un forsennato tentativo di recuperare il terreno perso e di riuscire a monetizzare la sua immensa base utenti ora YouTube, dopo aver cominciato ad ospitare video più lunghi di dieci minuti e dopo aver aperto una sezione dedicata ai video professionali denominata Screening Room, apre la strada ai contenuti televisivi.

Si comincia con materiale CBS e in particolare gli episodi di tre serie: Beverly Hills 90210, MacGyver e il sempre immortale Star Trek.

Gli episodi sono disponibili in maniera totalmente gratuita per chi si connette dagli Stati Uniti (o per chi finge di farlo) dietro la visione di un po’ di pubblicità (solitamente uno spot prima, uno al centro e uno dopo, ma non è una regola).

Per distinguere questo tipo di video da tutti gli altri già nella maschera dei risultati della ricerca comparirà il simbolo di una pellicola ad identificare un video di lunga durata contenente avvisi pubblicitari. Questo perchè comunque YouTube non vuole perdere il vantaggio del suo materiale UGC (“User Generated Content”) e non vuole indispettire parte dell’utenza, ma solo affiancare anche altri tipi di contenuti.

Infine per agevolare la visione YouTube ha inserito due nuove opzioni: “luci spente” e formato cinema”. Quella del formato cinema è abbastanza inutile in quanto semplicemente sposta al centro dello schermo il video, mentre la funzione luci spente (che già si era vista nel player di Quarterlife) è comodissima: scurisce tutte le parti dello schermo che non sono il video aiutando a concentrare l’attenzione.

Certo non siamo al livello di Hulu, che ha una risoluzione migliore, un formato migliore, un catalogo migliore e una qualità migliore. Ma è qualcosa e soprattutto è il segno che tutte le speculazioni fatte sullo stato di YouTube e i suoi problemi erano veritiere.