QR code per la pagina originale

Microsoft apre il sipario su Silverlight 2.0

Silverlight 2.0 ha fatto la propria apparizione. Microsoft punta forte sulla seconda versione partendo dagli ottimi presupposti lasciati in eredità dalla prima: 1 utente su 4 ha già fatto uso di Silverlight e con la nuova release si punta dritto a Flash

,

Nacque come l’anti-Flash e rappresentò l’apice della sfida concorrenziale tra Microsoft ed Adobe. Tra le parti hanno iniziato ad esserci comunanze di interessi troppo evidenti e gli attriti erano destinati a sfociare in un faccia a faccia che Microsoft ha voluto concentrare su Flash (quello che ad ogni effetto è il cavallo di Troia Adobe nel mondo Windows). Se la prima release rappresentò però solo l’abbozzo di questa sfida, con la versione 2.0 di Silverlight inizia il braccio di ferro vero e proprio. L’annuncio è in pompa magna ed i numeri sono quelli di un progetto davvero dalle grandi ambizioni: perchè Silverlight ancora non è stato una rivoluzione, ma la prima versione sembra già aver racimolato importanti consensi.

«Abbiamo lanciato Silverlight appena un anno fa, e già un consumatore su quattro in tutto il mondo ha avuto accesso ad un computer con Silverlight installato. Silverlight rappresenta un radicale miglioramento nel mondo in cui sviluppatori e designer costruiscono le applicazioni per il Web. Questa release accelererà ulteriormente il nostro sforzo per rendere Silverlight, Visual Studio e Microsoft Expression Studio le preminenti soluzioni per la creazione e la distribuzione di esperienze su media e rich internet application»: così Scott Guthrie, corporate vice president della .NET Developer Division in Microsoft, taglia il nastro per l’inaugurazione di Silverlight 2.0.

La forza dei numeri è quella che più di ogni altra spinge l’adozione: 50 milioni di utenti nei soli 17 giorni dei giochi olimpici, 1.3 miliardi di pagine, 70 milioni di streaming video per 600 milioni di minuti complessivi. Soprattutto, una penetrazione che negli USA ha già raggiunto il 30% dell’utenza ed in alcuni paesi sfiora il 50%. France Television, NOS, Sportbox.ru e RAI sono i partner nominati per primi al fianco di gruppi quali CBS, Blockbuster, Hard Rock Cafe International, Yahoo! Japan, AOL, Toyota Motor ed altri ancora: grazie alle collaborazioni nate in questi mesi si sono moltiplicati i progetti basati su Silverlight ed il tutto ha contribuito ad accelerare il tasso di penetrazione della soluzione di Redmond.

Notizie su: