QR code per la pagina originale

T-Mobile G1, ecco il primo “Android”

,

Tempi duri per l’iPhone? Stando a quanto si può vedere dai primi video messi in circolazione da Google che illustrano le potenzialità del sistema operativo Android applicato a quello che dovrebbe essere il primo telefonino in commercio (il g1 di T-Mobile) potrebbe essere proprio così.

Alcuni servizi targati Google sono, come si vede nel video, già stati realizzati e perfettamente funzionanti sul primo esemplare di quello che un tempo veniva chiamato gPhone. Tra questi, le mappe di Google, un sistema di messaggistica istantanea, la gestione delle informazioni personali (calendario, agenda e Gmail) e l’ormai immancabile YouTube.

Considerando che Android dovrebbe essere una piattaforma aperta e, quindi, predisposta per accettare applicazioni realizzate da programmatori di tutto il mondo e visto il ritmo con cui Google sforna novità per quanto riguarda i servizi Web, c’è da scommettere che si tratta solo dell’inizio di un nuovo mondo di servizi in mobilità.

Certo, come già detto in precedenza chi utilizza i servizi online di Google non deve aspettare Android per fruirne “sempre e ovunque”, tuttavia l’attenzione per i cellulari che ospiteranno Android è ai massimi livelli storici.

Notizie su: