QR code per la pagina originale

Chipset P55 e GPU integrata per le CPU Intel Havendale

,

Come più volte annunciato, Intel inizierà la vendita dei processori Nehalem, proponendo la CPU di fascia alta Bloomfield per socket LGA 1366, abbinata al chipset X58.

Ma il settore di mercato più appetibile è quello mainstream, dove Intel potrà contare su maggiori volumi di vendita. Ciò però avverrà non prima della seconda metà del 2009.

La soluzione di fascia media, indicata con il nome in codice Havendale, sarà una CPU dual core per socket LGA 1160, integrerà un controller di memoria dual channel e adotterà un bus DMI per il collegamento diretto tra CPU e i chipset della serie P5x.

Il primo sarà il P55 e, come gli altri della famiglia (P53 e P51), utilizzerà un’architettura a singolo chip, cioè scomparirà la divisioni in northbridge e southbridge, consentendo una minore complessità costruttiva delle schede madri, a tutto vantaggio dei costi di produzione.

Tra le altre caratteristiche, segnaliamo il supporto anche per la CPU quad core Lynnfield, per schede video PCIe 2.0 in modalità x16 o due schede in modalità x8, sei porte SATA II con configurazioni RAID 0/1/5/10, 14 porte USB 2.0, interfaccia Gigabit Ethernet e interfaccia audio HD.

Havendale segnerà anche un punto di svolta per l’azienda di Santa Clara, che si potrebbe definire storico, in quanto sarà la prima CPU Intel ad integrare un sottosistema grafico, finora inserito all’interno del northbridge. Il collegamento tra core della CPU e core della GPU avverrà mediante il bus QPI. Ciò permetterà di ridurre la latenza di comunicazione e di aumentare in modo significativo le prestazioni durante l’elaborazione grafica.

Notizie su: