QR code per la pagina originale

La casa intelligente avrà un cuore Nokia

Si chiama 'Home Control Center' e rappresenta una piattaforma aperta sviluppata da Nokia, in grado di rivoluzionare il concetto di 'casa intelligente'. La tecnologia sarà presto a portata di mano, grazie all'utilizzo di un telefono mobile o di Internet

,

Nokia si prepara a rivoluzionare il concetto di ‘casa intelligente’ attraverso una innovativa soluzione battezzata ‘Home Control Center‘ (pdf). Si tratta in sostanza di una piattaforma aperta e basata su Linux, in grado di tradurre i differenti linguaggi parlati dai sempre più numerosi apparecchi tecnologici intelligenti disponibili sul mercato, permettendo così il loro controllo tramite una interfaccia unificata. La gestione e il monitoraggio degli apparecchi avverrà quindi a breve tramite un semplice tocco delle dita, anche da remoto, attraverso l’utilizzo di un telefono cellulare oppure di un computer collegato ad Internet.

Il concetto di “casa intelligente” non è certamente nuovo, ma ogni singolo produttore sembra averlo interpretato a modo suo, realizzando così apparecchi che necessitano obbligatoriamente del loro telecomando per essere programmati. Tecnologie come Z-Wave, ZigBee e Konnex rappresentano solamente tentativi di definire un linguaggio comune per il controllo della casa; si tratta però di tre sistemi separati, incapaci di dialogare tra loro. Nokia Home Control Center agisce quindi come interprete, traducendo da un layer superiore i differenti linguaggi e permettendo il controllo di ogni singolo apparecchio.

La soluzione si basa sulla coesistenza di quattro componenti principali: sulla parte alta della piramide si trova il Nokia Home Control Center, vero cuore del sistema, alla cui base poggiano i due differenti nodi di controllo, ovvero i telefoni mobili e i browser Web. Segue l’architettura server, in grado di collegare tra loro gli apparecchi e di connetterli ai nodi di controllo. Infine si inserisce il contributo di terze parti, incaricate di sviluppare soluzioni in grado di connettere i singolo apparecchi al framework Nokia. Il produttore finlandese ha infatti già avviato una collaborazione con alcuni partner, offrendo l’intera documentazione necessaria all’utilizzo delle API messe a disposizione dalla piattaforma e le librerie necessarie ad implementare la logica di controllo.

Grazie al Nokia Home Control Center, tenere sotto controllo il consumo energetico dell’intera casa, spegnere o accendere i singoli apparecchi anche da remoto, controllare la temperatura e lo stato del sistema di sicurezza diventerà presto una opportunità reale da toccare con mano. La soluzione sarà mostrata in anteprima nel corso del Nokia Word di Barcellona, dal 2 al 3 dicembre 2008, mentre la sua commercializzazione è prevista per fine 2009.