QR code per la pagina originale

De Agostini, Zodiak per distribuire su tv e nuovi media

,

La De Agostini è prontava lanciare una nuova sezione destinata alla creazione, gestione e vendita di contenuti per la televisione denominata Zodiak Entertainment. Un piano non da poco che costerà 1 miliardo di euro l’anno e che intende andare in borsa in 2 o 3 anni.

Si dice che l’Italia sia il paese della televisione: non è un caso se proprio da noi ha aperto la prima sezione non anglofona di Current TV e da noi tutti i più importanti player cercano una fetta del mercato, sia via etere che via satellite che via telefoni cellulari.

E pure la De Agostini pensa in grande. A far parte dell’idea saranno molti gruppi di diverse nazioni. Ci sarà l’italiana Magnolia, ma anche la francese Marathon e la scandinava Zodiak, tutte società di produzione di programmi televisivi che faranno capo alle sedi centrali a Londra e Parigi.

L’amministratore delegato Lorenzo Pelliccioli ha spiegato come la sua idea sia proprio di rifiutare di puntare sul business del broadcasting (dai margini di profitto sempre più decrescenti) per concentrarsi invece su quello della produzione contenuti: per questo la Zodiak Entertainment avrà all’interno del suo consiglio di amministrazione esponenti delle tre altre compagnie elencate. In realtà De Agostini è già proprietaria di una quota di Antena 3, una televisione spagnola, ma sembra che l’idea per il futuro sia di passare dalla parte di chi i programmi li realizza. Anche magari con un occhio a piattaforme di fruizione meno usuali.

I numeri di sicuro sono di tutto rilievo: si pianificano acquisizioni per alcune centinaia di milioni di euro e si aspettano ritorni in tre anni tra gli 800 milioni e il miliardo di euro, con l’intenzione di raddoppiare il cashflow entro il 2011.

Vogliamo inoltre dare la giusta priorità allo sviluppo di programmi per nuove piattaforme e cogliere le opportunità fornite dai nuovi media come internet, video on demand e telefonia mobile. Il tutto cercando di ottenere vantaggi e sinergie dalla collaborazione tra Zodiak Entertainment e gli altri settori di attività che fanno capo a De Agostini, e cioè in particolare l’attività editoriale (De Agostini Editore) e quella del gaming (Lottomatica/Gtech)