QR code per la pagina originale

Se Apple consiglia l’antivirus

,

Apple che incoraggia l’uso di un antivirus? Certo, avremmo detto fino a ieri, quando gli asini voleranno. E invece è proprio così: su questa pagina del sito statunitense dedicato al supporto tecnico, Apple consiglia agli utenti di installare un antivirus.

Il motivo non è tanto quello della protezione nel breve periodo, quanto quello di rendere difficile la vita ai cracker nel futuro.

Tutti gli utenti Mac sanno che un antivirus è un inutile fardello, sul proprio computer. Un’applicazione di questo tipo, infatti, appesantirebbe la macchina occupandone il prezioso potere computazionale per difenderla da una minaccia al momento oggettivamente trascurabile.

Tuttavia, leggendo meglio la pagina, scopriamo che l’adozione di software antivirus diversi (su diversi computer, ovviamente, e non contemporaneamente sullo stesso) è un utile strumento preventivo alla comparsa di virus sulla nostra piattaforma. Nella nota, infatti, non viene menzionata nessuna falla specifica, né vengono introdotte nuove minacce, piuttosto Apple sembra semplicemente suggerire agli utenti di non trincerarsi solo dietro una marca di antivirus, ma di usarne diversi, così da rendere più complicata la vita a chi scrive malware.

In fondo alla pagina di supporto, vengono infine indicati 3 software per Mac OS X adatti allo scopo (di cui due acquistabili su Apple Store): Intego VirusBarrier X5, Symantec Norton Anti-Virus 11 per Mac e McAfee VirusScan per Mac. A questi, ne aggiungiamo altri due gratuiti, iAntiVirus e il già recensito ClamXav.

Notizie su: