QR code per la pagina originale

Apple rettifica: l’antivirus su Mac non serve

,

Come non detto, tutto da rifare. Riguardo alla pagina del supporto tecnico in cui si consigliava di installare un antivirus, Apple corregge il tiro e spiega concitata che si è trattato di un svista, di una notizia vecchia o di entrambe lo cose. Dopo due giorni turbolenti, il Mac torna ufficialmente ad essere un sistema sicuro.

La pagina incriminata, in cui si chiedeva agli utenti di usare antivirus diversi in modo da rendere difficile la vita agli hacker, è stata semplicemente rimossa dal sito dell’assistenza. Bill Evans, un portavoce Apple, chiarisce la faccenda e spiega:

“Abbiamo rimosso l’articolo in questione poiché datato e impreciso. Il Mac (così com’è) è progettato con tecnologie integrate in grado di fornire protezione contro le minacce alla sicurezza e il software malevolo.”

E in effetti, la pagine Web rimossa strideva sonoramente con le più recenti campagne pubblicitarie Apple in cui si suggerisce che i virus siano un problema appartenente al solo mondo PC-Windows.

Tuttavia, come per ribadire che non c’è garanzia sul fatto che l’attuale idilliaca condizione duri per sempre, Evans aggiunge che nessun sistema può dirsi immune al 100% a qualunque minaccia, e che un software antivirus può comunque offrire maggiore protezione.

Notizie su: