QR code per la pagina originale

Architettura della Video Analisi e telecamere IP intelligenti sul campo – Parte II

,

L’attuale tecnologia i sistemi di videosorveglianza è basato su reti e telecamere IP. L’intero sistema video è stato digitalizzato con l’introduzione di Telecamere IP con server Web integrato, dispositivi stand-alone che consentono all’utente di visualizzare in diretta, ad alta risoluzione, video con movimenti fluidi da qualsiasi luogo in cui è possibile accedere ad una rete (larghezza di banda permettendo), o su Internet, utilizzando un browser Web standard.

Le telecamere possono essere collegate ad una rete IP creata ad-hoc o già esistente. Le immagini possono essere visualizzate e le telecamere gestite tramite Web browser.

Il video richiede una larghezza di banda abbastanza ampia per l’alto volume di scambio dati. Uno stream VGA in bianco e nero (otto bit per pixel), non compresso, a 30 fotogrammi al secondo, richiede 9 MB di spazio per ogni secondo di video. L’uso di colori, una risoluzione superiore e un maggiore frame rate, fanno rapidamente aumentare questo numero.

Le richieste relative alle comunicazioni, il tempo di elaborazione del computer e le capacità di memorizzazione richieste, possono essere molto elevate. Terabyte di informazioni multimediali possono essere creati e tutti i video archiviati in pochi minuti.

Mentre la raccolta, la gestione e l’archiviazione di tutti questi video è stata notevolmente migliorata, l’analisi, almeno fino a poco tempo fa, è rimasta prerogativa dell’uomo. Il monitoraggio da parte dell’uomo è costoso e problematico. L’uomo non ha un buon grado di efficienza nel monitoraggio a basso tasso di incidenza di eventi.

La maggior parte del tempo, non accade nulla; guardare uno schermo vuoto alla ricerca di un evento che potrebbe anche non accadere, non è un lavoro desiderabile anche per il più coscienzioso degli impiegati. Il caso peggiore è il “batter d’occhio”, ossia un evento che raramente, se non proprio mai, si verifica, e vi è una probabilità molto alta che una persona non lo trovi.

Questi fattori, costo e qualità, che incidono sul controllo da parte dell’uomo, hanno portato alla emergente disciplina della Video Analisi, alias Machine Vision, Computer Vision, o Sorveglianza Video intelligente.

L’Analisi Video è la scienza che si occupa di esaminare il video (in contrapposizione al singolo fotogramma) alla ricerca dell’evento di interesse. L “evento di interesse” può essere semplice come un movimento (qualcosa che cambia sulla scena) o complesso, come individuare un pennacchio di fumo che indica l’inizio di un incendio. Nel rilevare l’evento, possono esser presi opportuni provvedimenti: inviare il video a un operatore umano, inoltrare un email, chiamare un cellulare, far scattare un allarme, fermare una macchina, ecc.

La Video Analisi è stata, finora, tipicamente basata sui PC ma l’avvento di sistemi DSP ad elevate prestazioni di elaborazione video, hanno aperto la possibilità di effettuare elaborazioni video direttamente sulla cam o sulla rete.

Notizie su: