QR code per la pagina originale

Telefonica intenzionata a fare shopping in Germania

,

Telefonica, la principale compagnia telefonica spagnola, che opera principalmente in Spagna e America Latina, secondo quanto scritto nei giorni passati da Il Sole 24 ore, potrebbe essere interessata all’acquisto di un operatore a banda larga in Germania, avendo così la possibilità di sviluppare la propria presenza su questo territorio.

Tra le varie aziende la scelta di Telefonica potrebbe cadere su Alice, di Telecom Italia, e la società afferma che questa operazione potrebbe essere favorevole ad entrambi i gruppi: lato Telefonica per sviluppare la presenza in Germania e agli italiani per far entrare nelle proprie casse parecchia liquidità.

Tra le varie possibilità di acquisizione, la società potrebbe essere interessata anche a Tim Brasile, uno degli asset che Franco Barnabé l’AD di Telecom Italia aveva nominato come una delle possibili dismissioni per recuperare liquidità, ma dalle ultime informazioni al riguardo sembra che Telecom non sia interessata al disinvestimento, ma più propensa alle ipotesi fatte sulla rete fissa.

Telefonica ha da poco firmato con Microsoft un accordo, divenendo così il fornitore ufficiale della società per le chiamate VoIP attraverso i servizi di Windows Live Messenger e Windows Live Call.

Ed è attuale la notizia data dal quotidiano spagnolo Expansion che Vivendi e Telefonica presenteranno un’offerta congiunta per Digital+, la divisione satellitare del gruppo, per rilevare una quota di maggioranza nella società. Vivendi avrebbe il 60% e Telefonica il 40%.

Il controllo posseduto da Vivendi permetterà a Telefonica di evitare problemi con l’Authority di controllo, in base alla sua posizione dominante nel mercato spagnolo della pay tv e della banda larga di Internet.

Notizie su: