QR code per la pagina originale

Babelgum va sui cellulari, gratis

Dopo Joost, ora anche il rivale lanciato da Silvio Scaglia si avventura nel mondo mobile ma con un'idea completamente diversa. In accordo con Vodafone la tariffazione sarà totalmente gratuita sia via 3G che WiFi per contenuti professionali e non

,

A quasi una settimana dal lancio dell’applicazione Joost per iPhone arriva la risposta di Babelgum, che lancia però un’intera nuova piattaforma per il mobile disponibile sia sul cellulare Apple che sui Nokia N95 e 6210 (e presto anche N96).

Babelgum Mobile presenta i contenuti del sistema di veicolazione video P2P sullo schermo del cellulare con la novità di un piano tariffario personale realizzato in accordo con Vodafone che permette di guardare senza pagare. L’hanno chiamata la “no-pay tv”: sia che la connessione sia effettuata via WiFi che via 3G, non ci sono costi di fruizione o di connessione.

Il servizio è attivo in Italia e Regno Unito e i contenuti proposti sono materiale di alto profilo provenienti dal web. «Non seguiremo il modello YouTube» dice l’amministratore delegato Valerio Zingarelli, facendo riferimento al fatto che ad esempio videoclip di artisti famosi e noti saranno affiancati a produzioni indipendenti la cui qualità sarà vagliata da una redazione interna. Videoclip a parte, però, i contenuti (professionali o meno) saranno tutti della tipologia che viene realizzata per la rete, ovvero della durata compresa tra i 30 secondi e i 5 minuti.

Contenuti anche professionali dunque (ci saranno gli sketch di Colorado Cafè) disponibili in maniera totalmente gratuita. 100 ore di filmati divise per canali che in molti casi si ripagheranno con gli introiti pubblicitari in revenue sharing tra chi i contenuti li fornisce, chi mette la piattaforma e chi fornisce la connessione (Vodafone).

Sempre l’AD continua a spiegare la vera novità di Babelgum Mobile nel comunicato stampa ufficiale: «Siamo la prima televisione online indipendente a varcare i confini del mobile Internet, con un modello completamente gratuito e con un’applicazione e una proposta editoriale assolutamente originali. Anche l’offerta di contenuti riflette i nuovi codici di comunicazione del mondo internet, con un intrattenimento veloce e divertente esaltato da standard produttivi esclusivamente professionali e di altissima qualità».

Ad affiancare l’iniziativa, poi, arriva anche un nuovo concorso, il Babelgum Music Video Awards presieduto dal famoso regista di videoclip e ora di cinema Michel Gondry. Dopo il concorso di corti presieduto da Spike Lee (arrivato alla seconda edizione), un’altra iniziativa mira a promuovere Babelgum attraverso la raccolta dei nuovi talenti o comunque di tutti coloro i quali intendono lavorare nel nuovo medium.

Dal punto di vista della piattaforma, infine, molta enfasi viene posta sull’integrazione di Babelgum Mobile con il mondo dei social network e in particolare con il più noto e utilizzato Facebook. Da Babelgum Mobile sarà dunque possibile postare e condividere i video con i propri contatti su diversi social network.