QR code per la pagina originale

Videogiochi: le vendite non risentono della crisi

I dati notificati dalla Electronic Arts sembrano non fossero indicativi del trend dell'intero settore: sebbene l'azienda abbia rivisto le previsioni di crescita, infatti, il comparto macina invece numeri positivi trainato soprattutto da Nintendo

,

Negli Stati Uniti i risultati della vendita dei videogiochi nel mese di novembre hanno superato le aspettative degli analisti. Secondo l’NPD Group, infatti, il mercato dei videogame continua “muovere” l’ingente cifra di 22 miliardi di dollari all’anno. Questa indagine rivela inoltre come il dato negativo relativo alle vendite nel settore, da parte di Electronic Arts, riguardi soltanto l’azienda di Redwood City e non sia rappresentativo dell’intero comparto. Procedendo in controtendenza rispetto al resto del mercato, la EA ha dovuto così subire molte dure critiche da parte degli analisti finanziari.

Secondo l’NPD, negli Stati Uniti le vendite dei videogiochi sono aumentate del 10% nello scorso mese, pari ad un incremento di 2.91 miliardi di dollari. Della stessa percentuale sono cresciute anche le vendite delle console, che hanno fatto crescere il loro mercato di 1.21 miliardi di dollari. In un periodo di forte recessione economica, questi dati risultano essere molto interessanti, pur senza dimenticare che nell’analisi di questo mese sono compresi i tre giorni successivi a quello del Ringraziamento, dove i videogiochi raggiungono tradizionalmente il massimo delle vendite.

Sempre secondo l’analisi, i giochi più venduti nel mese di Novembre appartengono già a serie di grande successo; tra questi, Gears of War 2 di Microsoft Game Studios, venduto in 1 milione e 560 mila copie. Al secondo posto si posiziona Call of Duty: World At War di Activision Blizzard, che ha totalizzato il ragguardevole risultato di 1 milione e 410 mila copie vendute. Continua il successo di Nintendo: nella classifica dei primi 10 videogiochi più venduti, ben 4 sono prodotti dagli inventori della Wii.

Dal punto di vista delle vendite delle console, la Wii continua ad essere la più venduta: nel mese di Novembre è stata scelta da altri 2 milioni di videogiocatori. Buone notizie in casa Nintendo anche per quanto riguarda i dispositivi portatili DS: sono 1 milione e mezzo i pezzi venduti lo scorso mese. Risultati positivi anche per la Xbox 360, che in un anno ha incrementato le vendite dell’8%; a dare una spinta decisiva alle vendite è stata la recente modifica ai listini, che ha portato il prezzo della console Microsoft da 249 dollari a 199.

Notizie su: