QR code per la pagina originale

Apple lancia la sfida alle console portatili

,

Apple è intenzionata a conquistare il mercato delle console portatili. Questo almeno è quanto viene comunicato su AppleInsider.

Quando si parla di Apple e di videogiochi torna subito in mente Pippin (la console che Apple commercializzò con scarso successo a metà degli anni novanta) questa volta però non c’è motivo per preoccuparsi perché Apple ha tutte le carte in regola per riuscire nel suo intento.

Ancora una volta la carta vincente sarà iPod e iPhone. Dopo l’uscita del firmware 2 e l’apertura dell’App Store, gli utenti hanno potuto comprare a prezzi relativamente bassi numerosi tipi di software; i più venduti sono risultati proprio i videogiochi.

Con l’uscita della seconda edizione di iPod touch, “l’iPod più divertente di sempre”, è diventato palese quanto Apple desiderasse sottolineare l’uso videoludico della famiglia degli iPod più vicina a iPhone.

Il processore ARM e la grafica PowerVR presenti su iPhone e iPod touch permettono prestazioni sensibilmente superiori rispetto a quelle del Nintendo DS ma anche della PSP; inoltre gli accelerometri e il multitouch consentono un utilizzo che è a metà strada tra il DS e il Wii.

Mancano quindi solo i titoli più blasonati per rendere un iPod touch una vera e propria console di gioco.

Apple sta sicuramente puntando in questa direzione e ha deciso di investire molte risorse nella sponsorizzazione di questa funzionalità ancora poco conosciuta.

Recentemente è infatti apparso su Yahoo Games uno spot che sottolinea l’aspetto ludico di iPod touch (e ricorda Experience Wii di Nintendo) ma è solo l’inizio.

Negli Stati Uniti sono stati organizzati per il mese di dicembre una serie di eventi in collaborazione con Electronic Arts negli Apple Store di Chicago, Los Angeles, New York e San Francisco, proprio per spiegare ai clienti le caratteristiche dei titoli già disponibili.

È probabile che queste iniziative non finiranno con il 2008 e non è escluso che il nuovo tipo di prodotto di Apple atteso nel 2009 con i nuovi processori ARM sia proprio pensato per conquistare il mondo dei videogiochi su console portatili.

Nintendo DS e Sony PSP si sono già imposte sul mercato ma le caratteristiche superiori e la grande diffusione di iPhone e iPod touch potrebbero fare la differenza e permettere ad Apple la conquista di una notevole fetta di mercato, avvicinando il mondo dei videogiochi anche al Mac.

Notizie su: