QR code per la pagina originale

Periodo difficile per i computer di Apple

,

Il 2008 non verrà certo ricordato da Apple come uno degli anni migliori in termini economici.

L’ultimo trimestre, in particolare, ha registrato risultati piuttosto deludenti, risollevati solo in parte grazie al buon andamento delle vendite di iPhone.

Il trend negativo è da collegare soprattutto al settore dei computer desktop, che (come riportato in un articolo apparso sulle pagine di Reuters) ha perso ben 20 punti percentuali nell’ultimo periodo.

A risentirne maggiormente sono proprio i sistemi Mac (-38%) rispetto a quelli Windows (-15%).

Bene invece le vendite dei portatili Apple che sono incrementate del 22% (contro il rialzo del 15% segnato da hardware con sistemi Microsoft).

Secondo Stephen Barker del National Purchase Diary Group la causa di tutto sarebbe l’ormai stagnante offerta iMac che necessiterebbe dell’immissione sul mercato di nuove soluzioni.

Come detto in apertura di post, il prodotto di punta per Apple al momento è l’iPhone, comunque ben lontano dal successo riscontrato nel periodo natalizio del 2007.

Chissà che, conscio di tale risultato, Steve Jobs non decida di confermare le indiscrezioni a proposito dell’iPhone nano.

Notizie su: