QR code per la pagina originale

Reuters: 5 regole per evitare il leak sul P2P

,

Reuters, in collaborazione con Billboard, ha voluto analizzare il fenomeno del “leaking”, ovvero la disponibilità di opere musicali sui circuiti di P2P prima della loro effettiva commercializzazione dei negozi.

Nell’ultimo periodo artisti quali i Guns N’ Roses, i Metallica e gli AC/DC hanno trovato i loro album nei network di filesharing prima che essi fossero ufficialmente pubblicati. Il problema è riconducibile a possibili collaboratori che durante la fase di registrazione del disco rendono pubbliche copie illegali dell’opera mettendo così a repentaglio le vendite dei supporti originali.


Per ovviare a questi problemi, Reuters ha elaborato cinque regole che si possono rivelare utili in caso di leak di opere musicali:

  • Trovare la fonte. I leak avvengono quasi esclusivamente per colpa di qualche addetto alla catena di produzione oppure a causa di demo propozionali preparate anticipatamente per la stampa. La casa discografica dovrebbe quindi controllare ogni step produttivo per capire dove è avvenuto il leak e punire pesantemente il colpevole. In questo modo si genera un deterrente per eventuali futuri episodi;
  • Fermare la diffusione. Una volta che il disco è stato immesso in rete in poco tempo si moltiplicherà in modo esponenziale, perciò è materialmente impossibile bloccarne la diffusione ma si può attuare una strategia di contenimento. È necessario, per prima cosa, inserire un fingerprint negli MP3 per sapere da dove si è scatenata la diffusione. Quindi si deve procedere contattando singolarmente user e blogger chiedendo la rimozione del materiale e, qualora non vengano ottenuti i risultati sperati, procedere con diffide legali;
  • Comunicare con i fan. Quando si verifica un leak, è necessario avvisare i fan che l’opera disponibile nel P2P non è affatto una versione finale. L’obiettivo è di convincere gli utenti ad aspettare la release ufficiale, promettendo materiale non ancora diffuso e altri bonus;
  • Anticipare la pubblicazione. Il leak ha anche un fattore positivo dal punto di vista del marketing: crea aspettativa in particolare quando la presenza sul P2P abbia generato feedback positivi. Anticipare la pubblicazione dell’opera permette di cavalcare l’onda di marketing che si è venuta a creare;
  • Giocare d’anticipo. Stabilire un implicito contratto con i fan è essenziale per garantire le vendite. È consigliabile quindi mettere a disposizione singoli in streaming, garantire sistemi di preorder e sfruttare le funzioni messe a disponizione da servizi quali iTunes. Esso infatti, tramite il comando “Completa il mio album”, permette all’utente di scaricare il singolo e finire il download dell’opera una volta resa disponibile.

Notizie su: