QR code per la pagina originale

Dell: affari per 1 milione di dollari con Twitter

Grazie ad una campagna pubblicitaria basata su messaggi sulla rete Twitter, quest'anno la famosa multinazionale ha incrementato sensibilmente le vendite del proprio outlet. Gli account premium potrebbero essere la futura forma di guadagno per Twitter

,

Dell ha annunciato di aver ottenuto introiti per 1 milione di dollari grazie alla promozione su Twitter. La notizia è doppiamente interessante: da un lato, Dell fa da precursore scoprendo un nuovo canale di vendita; dall’altro, Twitter fornisce un esempio pratico di come i propri servizi possano essere utilizzati per generare introiti. Per una multinazionale del calibro di Dell, 1 milione di dollari non è una cifra particolarmente elevata, ma è un importante segnale relativamente alla direzione che sta prendendo il mercato attuale della pubblicità.

In parole povere, Dell utilizza Twitter per informare tempestivamente i propri clienti attuali e futuri delle proprie svendite ed offerte. Cliccando nei link presenti nei “twit” si viene indirizzati verso l’outlet online della compagnia, dove si può scegliere di acquistare il prodotto proposto o segnalarlo ad amici che possono essere interessati. Dell ha creato finora 65 gruppi Twitter, suddivisi per categorie merceologiche, così che si possano ricevere esclusivamente le informazioni commerciali alle quali si è realmente interessati. Gli utenti che stanno seguendo il feed “DellOutlet” sono al momento più di 2600.

Twitter considera questa “case history” come una fattiva possibilità di monetizzare il proprio esperimento. L’azienda svelerà agli investitori il prossimo anno i suoi progetti per il futuro: tra questi potrebbe esserci la creazione di account premium. Le società che vorranno sfruttare Twitter a fini promozionali, proprio come sta facendo Dell, non potranno registrarsi come semplici utenti, ma dovranno attivare degli account a pagamento.

Il manager Dell responsabile di questa strategia di promozione è Bob Pearson; l’invio dei messaggi promozionali è gestito attualmente attraverso il client freeware Twhirl.

Notizie su: