QR code per la pagina originale

La Cina nel VoIP statunitense

,

263 Network Communication Co. Ltd., operatore di rilievo nel territorio cinese, ha acquistato il 50 per cento delle azioni di iTalk Global Communications, segnando così l’ingresso dell’azienda cinese nel mercato statunitense.

L’accordo, secondo fonti vicine all’azienda cinese, ha ottenuto l’approvazione delle principali autorità locali, inserendosi così in un mercato solido, dove iTalk già fornisce telefonia VoIP al mercato nordamericano e canadese.

Benché diffuso altrove, il VoIP non è ancora un servizio molto usato in Cina. L’operazione consente, dunque, non solo di insediarsi in un mercato invece consolidato, ma anche di approfittare per acquisire tutto il know-how, sia commerciale che tecnico, che potrebbe rivelarsi utile per dare impulso alla diffusione dei servizi VoIP.

L’avvio dei questa collaborazione non è il primo per la Cina: in passato altri operatori come China Mobile avevano acquistato azioni di operatori in Pakistan. Insomma, la Cina sta cercando, nel mercato delle telecomunicazioni, di inserirsi a piene mani nei più importanti business del globo.

Notizie su: