QR code per la pagina originale

SimCity a portata di dita sull’iPhone

,

Considerati gli ultimi temporali giudiziari, forse quello attuale non è il momento ideale per diventare sindaci, ma un po’ di sana palestra amministrativa e ludica non può far male.

Per la gioia degli appassionati di videogiochi di un tempo e per chi vuole indottrinare le nuove generazioni su come si giocava qualche anno fa con il computer, Electronic Arts ha rispolverato il blockbuster SimCity in una nuova edizione rivista e corretta per iPhone e iPod Touch. Attesa già da diverse settimane, e anticipata dai soliti rumors, l’applicazione è infine giunta sull’App Store per essere scaricata dai fan del genere.

Con 7,99 Euro ci si può trasformare in sindaci “on the road” pronti ad amministrare le città create attraverso il famigerato software di simulazione, che esordì per la prima volta nel 1989 grazie alla geniale mente di Will Wright, l’attuale papà di Spore. Il videogame sfrutta il sistema di input basato sullo schermo multi touch per creare e gestire la propria città con pochi semplici tocchi delle dita. Sfiorando lo schermo si possono collocare strade, servizi, edifici e le aree residenziali da far sviluppare espandendo progressivamente il proprio cento urbano.

Riducendo sensibilmente la risoluzione delle aree della città non visualizzate nella schermata principale, l’applicativo riesce ad abbassare le richieste per l’elaborazione grafica risparmiando all’iPhone / iPod Touch non poca fatica e rendendo il gioco sostanzialmente fluido e molto reattivo. Buona parte delle funzionalità presenti nelle versioni più recenti di SimCity sono fedelmente riportate anche nell’edizione portatile, che non ha dunque molto da invidiare alle edizioni maggiori studiate per i personal computer.

La conformazione geografica del terreno può essere personalizzata a proprio piacere prima di avviare lo scenario, mentre schermate corredate con grafici e dati aiutano a capire i bilanci della propria città e a intervenire per migliorarne l’amministrazione… il tutto senza avvisi di garanzia. Come nelle versioni “maggiori”, anche SimCity per i terminali mobili di Cupertino prevede un sistema per la tassazione dei cittadini e i tradizionali premi conferiti al sindaco al raggiungimento di specifici obiettivi.

Il videogioco è stato accolto con entusiasmo sull’App Store ed ha ottenuto in poco tempo un punteggio di quattro punti sui cinque messi a disposizione dal sistema di valutazione offerto agli utenti. Come segnala anche VentureBeat, non mancano però alcuni malfunzionamenti e bug che in talune circostanze rendono poco utilizzabile il gioco. Stando alle segnalazioni degli utenti, il nuovo SimCity tenderebbe spesso ad andare in crash o si rivelerebbe poco reattivo nelle fasi di zoom sulla mappa della città. Errori in parte già noti agli sviluppatori nella fase di prerelease e cui si era cercato di porre rimedio. La cura non si è forse rivelata sufficiente e un aggiornamento del software potrebbe giungere presto per rendere il gioco degno del suo nome… o della sua fama.