QR code per la pagina originale

Nokia, nuovo ottimismo per il 2009

,

Sarà, con tutte le probabilità, l’anno più difficile per Nokia. Tuttavia il 2009 potrebbe essere anche l’opportunità per ripristinare la quota di mercato internazionale, erosa da un andamento altalenante durante il 2008, caratterizzato da una forte competizione spinta da alcuni attori che hanno basato sul taglio dei costi (e dei prezzi) la loro principale politica di marketing.

Il CEO della società, Pekka Kallasvuo, ha voluto rilanciare le aspettative societarie per l’anno appena iniziato, sostenendo che la propria compagnia potrà contare su una base molto solida rispetto a quella conseguita dagli avversari.

A sostenere questo ottimismo per il futuro, Nokia indica dapprima la vasta gamma di prodotti di cui dispone, in grado di soddisfare quella parte esigente del pubblico della telefonia mobile, e quella parte che (complice anche la crisi dei consumi) vorrà acquistare prodotti di buona qualità a basso prezzo.

Ma a sostenere le previsioni di Nokia sono anche gli affari relativi al business che ruota intorno alla rete, su cui la compagnia finlandese ha deciso di puntare maggiore attenzione anche in seguito ad alcune recenti acquisizioni societarie (come quella di Navteq, comprata alla “modica” cifra di 8,1 miliardi di dollari).

Non è inoltre escluso (nonostante Kallasvuo abbia esplicitamente dichiarato di avere già a completa disposizione una vasta gamma di servizi eterogenei) che la società possa “regalarsi” nel breve e medio termine qualche piccola nuova acquisizione.

Notizie su: