QR code per la pagina originale

Internet e i cellulari sono sempre più presenti tra gli adolescenti

,

Un’interessante studio realizzato dall’associazione “Save the Children” e dal Cremit ha messo in luce le tendenza tecnologiche delle nuove generazione, in particolare nella fascia d’età 11-14 anni.

I dati emersi sono molto significativi e da un lato preoccupanti, perché si può osservare come oramai Internet e i cellulari siano omnipresenti nella vita dei più giovani.

L’86% dei pre-adolescenti usa costantemente Internet e il 95% ha già un suo cellulare. Allarmanti soprattutto i dati sul comportamento dei giovani sulla rete che spesso è trasgressivo e provocatorio e il tutto senza tutela di un adulto.


Un rapporto che va assolutamente letto e che ora riporto in alcuni dei suoi passi più significativi.

Il cellulare e la rete fanno ormai parte della vita quotidiana dei pre-adolescenti italiani che li utilizzano per sentire gli amici, tenersi sempre in contatto, condividere emozioni, affermare se stessi. Prevalente l’idea che questi media siano utili, facilmente gestibili e non particolarmente pericolosi, nonostante i ragazzi ammettano anche di aver tenuto comportamenti trasgressivi e provocatori (come fingersi altri (52%), utilizzare foto altrui (46% ), cercare materiale pornografico (35%)) o aver vissuto situazioni rischiose, come ricevere inviti da estranei (41%) o aver chattato con adulti (32%). Il tutto nella quasi totale assenza di divieti da parte dei genitori.

[… ]

Il telefonino è ormai ampiamente diffuso anche tra i pre-adolescenti, evidenzia la ricerca Save the Children-Cremit: lo utilizza il 95% degli intervistati. “Si tratta di percentuali elevate se consideriamo che stiamo parlando di ragazzi molto giovani”, commenta Valerio Neri, Direttore Generale di Save the Children Italia. “In questi ultimi anni è proprio in questa fascia di età che si è registrata una crescita esponenziale nell’uso del cellulare”.

Per quanto riguarda ciò che i ragazzi fanno con il telefonino, al primo posto troviamo l’invio di SMS (92%), quindi l’uso di giochi (76%), lo scambio di immagini (74,%), filmati (68%), foto (54%), navigare (33%). Nel caso dei filmati e delle foto il 76% filma e fa foto per ricordare un evento, il 73% per condividere foto/video con amici.

[… ]

Secondo la ricerca “Ragazzi connessi”, naviga e utilizza la rete l’86% degli intervistati. In generale, alla domanda su cosa usano e fanno questi pre-adolescenti su Internet, in cima alla lista mettono: i motori di ricerca (81%), seguiti da video e musica (70%), msn,( 59%), chat (53%), upload (49%), e.mail (47%), videogiochi (33%), forum, blog e social network (28%), skype (16%), acquisti e prodotti (15%), sondaggi e concorsi (11%).

Inoltre il 38% del campione dichiara di possedere un profilo personale in un social network. Tra i programmi di social networking, MSN Messenger è in cima alla lista di quelli più frequentati, seguito da Habbo, Netlog, Chatta.it e Badoo.

Molto diffusi e in crescita risultano anche i blog: il 32% dei ragazzi ne possiede uno.

Notizie su: