QR code per la pagina originale

Le previsioni del guru dell’economia mondiale per il 2009

,

Jean Paul Fitoussi, uno dei più grandi economisti mondiali, in una intervista pubblicata sulle pagine di televideo, parla della crisi economica e soprattutto di ciò che dovremmo aspettarci dal 2009.

Fitoussi considera l’anno appena cominciato

Un anno difficile ma con segnali anche positivi. Ritengo che la novità possa venire dalle scelte economiche dell’Europa che in tal modo finiranno per influenzare in modo positivo l’andamento economico internazionale, soprattutto negli anni a venire. Potrebbe essere questo uno dei cambiamenti più importanti indotti dalla crisi attuale.

Inoltre riguardo il ruolo degli Stati Uniti guidati dal neo presidente Obama, il professore sostiene che possono ancora essere locomotiva dell’economia mondiale.

…Basti pensare al piano messo a punto che è certamente il più poderoso che sia stato concepito da decenni. Gli effetti però non si vedranno subito nel mondo nel 2009. Nel medio e lungo periodo avranno un’influenza importante.

Secondo Fitoussi, i problemi che dovremmo affrontare durante quest’anno sono quelli legati alla caduta dell’occupazione e produzione. Il professore mette in luce che

Ciò che serve allora sono soprattutto politiche di protezione sociale. Gli Stati europei in particolare, ma anche gli Stati Uniti, sanno che non è accettabile pagare alla crisi costi drammatici in termini sociali. Ecco perché penso che ci si impegnerà su questo fronte con misure in grado di attutire l’impatto sociale della crisi.

Notizie su: