QR code per la pagina originale

Nuovo accordo tra Apple e LG per i display

Apple e LG hanno raggiunto un nuovo accordo per la fornitura di schermi LCD. La società della Corea del Sud riceverà un acconto di 500 milioni di dollari da Apple. Il patto, che avrà una durata di cinque anni, è stato accolto con prudenza dai mercati

,

Importanti novità sul fronte dei display per Apple. La società di Cupertino ha da poco stretto un nuovo accordo con LG per i pannelli LCD. Per i prossimi cinque anni, la società della Corea del Sud intensificherà i rifornimenti dei suoi display per parte della gamma di prodotti realizzati e commercializzati da Apple.

Al momento, i due soggetti non hanno rilasciato particolari dettagli sul nuovo accordo, ma una partnership della durata di cinque anni potrebbe sottintendere un’entità economica non indifferente del patto. Il secondo produttore al mondo di pannelli LCD dovrebbe ricevere già nel corso del mese di gennaio un primo anticipo per la fornitura dei suoi prodotti ad Apple. Stando ai dati forniti da LG alla borsa coreana, la prima tranche di finanziamenti dovrebbe raggiungere i 500 milioni di dollari, versati da Apple per avviare l’accordo e il conseguente ricevimento del primo stock di display LCD.

Fino ad ora, tra le due società sussistevano già alcuni accordi commerciali, ma l’entità di risorse previste per il nuovo patto sugli schermi potrebbe intensificare ulteriormente i rapporti tra i soggetti. L’accordo sancisce, infatti, un’alleanza a lungo termine che potrebbe comportare benefici sia per Apple e LG, contrastando almeno in parte gli effetti dovuti alla crisi economica.

Il mercato azionario della Corea del Sud ha accolto positivamente – ma con prudenza – le notizie provenienti da LG, premiando il titolo della società con circa il 3% di guadagno, dato diminuito progressivamente durante le ultime contrattazioni della giornata. Secondo numerosi analisti, infatti, l’accordo con Apple non costituirebbe una particolare novità, ma semplicemente la conferma dei buoni rapporti tra le due società. A oggi, infatti, LG fornisce già il 70% dei display alla società di Cupertino, che dunque avrebbe semplicemente intensificato i suoi rapporti con la società sudcoreana.

Infine, i rapporti tra LG e Apple potrebbero essere rimodulati già nel breve periodo, causa l’attuale instabilità del mercato dei display LCD. Un eccesso di stock e il rallentamento dell’economia globale hanno diminuito sensibilmente il prezzo degli schermi, che potrebbero però aumentare nuovamente già nel corso dei prossimi mesi. L’incertezza nel comparto sarebbe dunque alla base delle attuali performance del titolo LG in borsa.

Notizie su: