QR code per la pagina originale

Nuovo Cinema… in Paradiso, grazie ad Internet

,

Penso di essere rimasto uno dei pochi abitanti del pianeta terra a noleggiare film dal videonoleggio sotto casa, andare regolarmente al cinema e acquistare DVD da rivenditori autorizzati. Tre attività sane e legali che molte persone stanno abbandonando. Magari non tutte insieme, c’è chi affitta e scarica, chi va al cinema e scarica, chi compra DVD e scarica, chi scarica e basta.

L’editoria cinematografica, di fronte al fenomeno, è rimasta immobile. Qualche protezione sui dischi e un battage pubblicitario anti-pirateria francamente inguardabile.

In buona sostanza, nessuno sta facendo cultura, e il marketing cinematografico non fa altro che appellarsi ai fanatici appassionati. Un pubblico di nicchia che si sta assottigliando.

Eppure le iniziative di marketing alternativo, per ristabilire la fruizione di un prodotto cinematografico legale e a basso costo, potrebbero essere molteplici.

A cominciare, ad esempio, da un differente approccio di mercato all’uscita dei film. Si potrebbe distribuire una copia del film online (in modo che possa essere vista una volta soltanto) a pochi giorni dall’uscita del film nelle sale. Si potrebbe stimolare il pubblico a frequentare i cinema regalando dei bonus che permettano a chi acquista il biglietto di scaricare legalmente un altro film a basso costo. E così via.

Insomma, credo che Internet sia largamente sotto-utilizzato dal mondo del cinema… fatta eccezione per i pirati di professione. Che ne pensate?

Notizie su: