QR code per la pagina originale

Quella sottile differenza tra minuti e secondi per l’ANSA

,

Un conto è capire, proverbialmente, Roma per Toma, un altro è confondere i secondi con i minuti.

Nella giornata di ieri, l’agenzia di stampa ANSA ha diffuso sul suo sito web una curiosa notizia, rendendo conto di un innovativo codec video dalle miracolose prestazioni.

Con il nuovo sistema 20 minuti di filmato in qualita’ Dvd, che pesano 3,1 Gigabyte possono essere contenuti in un vecchio floppy disk da 1,44 megabyte,con una capacita’ di archiviazione 3-4 volte superiore a quella che si ottiene oggi.

Insomma, un sistema da far impallidire in un sol colpo tutti i ricercatori del MIT e i guru dell’informatica. La notizia è volata rapidamente su altri quotidiani, che hanno puntualmente riportato il comunicato dell’ANSA, rivelatosi a dir poco disastroso. Con una secca smentita, gli autori del nuovo codec hanno infatti riportato ordine e chiarezza, specificando un dettaglio non da poco.

In merito alla notizia apparsa su alcuni organi di informazione si precisa quanto segue: “Nel corso della conferenza stampa, tenutasi ieri, 12 gennaio 2009 alla Sala Capitolare del Senato della Repubblica, il dr. Claudio Cappelli, presidente della Eco Controllo SpA, ha portato l?esempio di un video in alta definizione a 1080i, della durata di 20 secondi, archiviato su un floppy da 1,44 MB. Evidentemente la notizia di un filmato di 20 minuti è frutto di un equivoco”.

Laddove non arrivano le conoscenze informatiche, generalmente dovrebbe arrivare il buonsenso. Una revisione del dispaccio di qualche minuto, non di una manciata di secondi, forse avrebbe potuto aiutare…

Notizie su: