QR code per la pagina originale

Apple trema per la malattia di Steve Jobs

,

Steve Jobs - Foto di acaben

Steve Jobs ha annunciato ai suoi dipendenti l’intenzione di prendersi una pausa di sei mesi, fino alla fine di giugno, per motivi di salute.

Il fondatore e presidente di Apple non ha precisato ulteriormente la natura della sua malattia, limitandosi ad indicare i suoi problemi come “più complessi del previsto”.

Molte voci si erano rincorse riguardo il peggioramento della salute di Jobs, voci che si erano fatte più insistenti motivate dalla sua assenza dal Macworld. Proprio per cercare di mettere da parte queste voci, Jobs ha indicato come recenti gli sviluppi che lo hanno convinto a cedere, seppur temporaneamente, il timone di Apple.

A guidare l’azienda in sua assenza sarà Tim Cook, anche se Jobs verrà comunque chiamato in causa per tutte le decisioni importanti. Che la salute di Jobs non sia un affare solamente personale lo ha dimostrato la borsa: nelle poche ore successive all’annuncio il titolo Apple era crollato perdendo fino al 10%, recuperando in parte nel finale per attestarsi al -7,07%.

Da oneEconomy, e dai suoi lettori, gli auguri di una pronta guarigione per l’iCEO.

Notizie su: