QR code per la pagina originale

Nintendo vende video con Wiinoma

,

Anche la Wii di Nintendo avrà il suo servizio di vendita e noleggio video. A partire da questa primavera arriverà in Giappone Wiinoma (chanoma è la parola giapponese per salotto) e al momento non sono previste altre versioni per altri paesi.

Dunque ancora nulla per noi nè per il resto del mondo che non siano i paesi dell’orbita anglofona o il Giappone. L’Europa per la sua stragrande maggioranza rimane terra di nessuno a causa della difficoltà relativa alla stesura di contratti con le diverse società di distribuzione nazionali. Le medesime difficoltà che impediscono a servizi come iTunes o Netflix di aprire una divisione italiana.

Ci si chiede allora chi arriverà per primo da noi, se l’oriente o l’occidente. Chi potrà strappare per primo la concessione nei principali stati europei aprirà inevitabilmente la strada alla concorrenza che a quel punto sarà facilitata dal trovarsi un partner già abituato all’idea di vendere o noleggiare online. Sarà dunque un vantaggio arrivare per primi?

Ad ogni modo, benchè nemmeno le altre console al momento abbiano fatto menzione di altre versioni per paesi non anglofoni, rimane il fatto che Nintendo (nonostante abbia 34 milioni e mezzo di console in giro per il pianeta di cui l’80% attaccate al televisore del salotto e il 40% collegate ad internet) abbia annunciato che si concentrerà su video proprietari e dunque non cercherà di imitare i servizi di Xbox360 e Playstation 3 con i film dei grandi studi, nè fornirà accesso ad altri contenuti già presenti in rete (vedi Hulu).

Non è chiaro in cosa consista il materiale originale definito “family-friendly” di cui parla la società giapponese, ma sembra qualcosa di ancora diverso sebbene (almeno secondo i primi sentori) meno appetibile. Di sicuro sarà gratuito fino all’estate, dopodichè si potrà scegliere tra una versione gratuita e una premium a pagamento.