QR code per la pagina originale

Fotocamere digitali, elementi da considerare prima dell’acquisto – Prima parte

,

Professionisti a parte, la stragrande maggioranza dei consumatori ha probabilmente riposto in cantina già da qualche anno la vecchia macchina fotografica a rullino e ha virato verso una più pratica, economica e funzionale fotocamera digitale compatta.

Lungi dall’essere una guida all’acquisto, questa breve serie di articoli prenderà in esame alcune principali caratteristiche delle quali tener conto quando si decide di spendere qualcosa su una fotocamera digitale, ed è ovviamente rivolto ad utenti meno esperti.

  • Megapixel: letteralmente un milione di pixel. Con il termine pixel, secondo Wikipedia, si indica ciascuno degli elementi puntiformi che compongono la rappresentazione di un’immagine. Più è alto il numero di Megapixel in una fotocamera, più si avranno scatti di dimensioni maggiori. Vale la pena sottolineare, però, che questo non è indice di maggiore qualità, a causa di numerosi altri fattori dei quali tener conto. Quindi, se non vi è la necessità di fare ingrandimenti delle foto, potrebbero essere sufficienti anche 6 Megapixel per avere immagini di buona qualità.

  • Zoom ottico: è una componente prettamente meccanica della fotocamera digitale, e permette di “zoomare”, ossia di avvicinarsi e ingrandire l’obiettivo inquadrato rimanendo sul posto. Si misura in ingrandimenti: 2X, ad esempio, significa che la macchina è in grado di ingrandire il soggetto due volte, 4X quattro volte, e via discorrendo;
  • Zoom digitale: compie lo stesso lavoro dello zoom ottico, ma in maniera virtuale, e con la differenza che al momento dell’ingrandimento l’immagine perde di qualità e risulta “sgranata”. È bene diffidare, quindi, di fotocamere che offrono uno zoom digitale esagerato, perché potrebbe rivelarsi inutile al fine di ottenere buoni scatti.

Notizie su: