QR code per la pagina originale

Intel: i margini di profitto miglioreranno da maggio

,

Intel Corp, principale produttore di semiconduttori, in una relazione sui profitti comunicata al mercato, ha dichiarato di ricominciare a vedere rosa per il settore commerciale e di attendersi margini di profitto in salita per il secondo semestre.

Stacy Smith, Chief Financial Officer della società ha detto che la percentuale delle vendite, tolti i costi di produzione, è stata del 53 per cento lo scorso trimestre, ma che questa cifra sarà rivista al ribasso per questo quarto trimestre.

Il calo della domanda di personal computer ha costretto Intel a far lavorare i suoi stabilimenti al di sotto della capacità produttiva e questo ha ridotto la redditività ma, data la riduzione delle scorte, la società dovrebbe essere in grado di intensificare la produzione.

Cody Acree, un analista di Stifel Nicolaus & Co a Dallas, ha detto:

“Il settore dei PC è stato il primo ad andare in declino e mi aspetto che potrebbe essere anche il primo a riprendersi”.

L’utile netto del gruppo per il quarto trimestre chiuso al 27 dicembre scorso è sceso a 234 milioni di dollari, mentre i ricavi sono scesi a 8,2 miliardi di dollari da 10,7 miliardi dollari dello scorso anno.

Smith ha affermato che Intel ha un bilancio molto forte, possiede liquidità per 14 miliardi di dollari oltre a diversi investimenti e che il loro modello di business genera denaro anche nei momenti più deboli del ciclo economico.

Paul Otellini, Chief Executive Officer del gruppo, ha dichiarato che questa recessione potrebbe essere la peggiore che vedrà nella sua vita e che l’anno scorso ha cercato di mantenere la crescita nella società, con l’introduzione di una nuova linea di chip a basso costo chiamati Atom, utilizzati nella produzione di piccoli notebook, che vengono venduti a meno di 500 dollari.

Otellini ha inoltre affermato che intende continuare a pagare dividendi e non prevede alcuna riduzione.

Notizie su: