QR code per la pagina originale

Sony Ericsson: risultati negativi, previsti nuovi tagli

,

La Joint Venture Sony Ericsson si appresta a vivere il 2009 con previsioni negative sulla vendita di cellulari.

L’Amministratore Delegato della Joint Venture Sony Ericsson, “Hideki Komiyama”, lo aveva già anticipato.

Il periodo di recessione sta interessando anche il settore della telefonia mobile.

Nell’ultimo trimestre del 2008 i risultati di Sony Ericsson sono in rosso: perdita netta di 187 milioni di euro.

Se si confronta questo risultato con quello dello stesso periodo del 2007 (utili per 373 milioni di euro) si nota subito la notevole differenza: -23% rispetto al Q4 2007.

Il calo delle vendite è stato determinato da una riduzione dei volumi, a causa del rallentamento dell’economia globale che ha portato a diminuire la domanda a causa della minore disponibilità di moneta dei consumatori.

Il margine lordo è diminuito del 15% a causa degli effetti negativi da fluttuazioni dei tassi di cambio e da oneri di ristrutturazione.

Le fluttuazioni dei tassi di cambio hanno avuto un impatto positivo sul totale delle vendite, ma un considerevole impatto negativo sui costi delle merci vendute (es. aumento dei costi).

“Dick Komiyama”, Presidente di Sony Ericsson, ha commentato: “In termini economici, il 2008 è stato un anno tumultuoso con i mercati mondiali attraversati da una grave recessione. Il mercato della telefonia mobile è stato fortemente influenzato da questo momento storico e, come previsto, il quarto trimestre ha continuato a essere negativo per Sony Ericsson. Prevediamo un ulteriore risultato negativo del mercato nel 2009, in particolare nel primo semestre “.

Intanto Sony Ericsson ha già annunciato ulteriori tagli del personale per fronteggiare il calo delle vendite e la crisi globale.

Notizie su: