QR code per la pagina originale

Fino a 7,2GHz per le nuove memorie XDR di Elpida

,

Elpida introduce le sue memorie XDR DRAM in uno step evolutivo ancora più piccolo rispetto al passato che ha consentito di ottenere una maggiore densità di memorizzazione e una frequenza di lavoro più elevata.

Tali memorie trovano spazio in dispositivi multimediali ad alte prestazioni, come per esempio nella PlayStation 3, e a detta del produttore, esse risultano essere più performanti delle memorie GDDR5.

Tali risultati sono stati ottenuti grazie ad un processo produttivo a 65 nanometri che ha consentito di ottenere un singolo chip da 1GB operante fino a 7,2GHz con un risparmio di spazio e consumi fino al 40% rispetto alle precedenti soluzioni con due chip da 512MB affiancati.

Nell’era attuale della convergenza digitale molti dispositivi digitali dell’elettronica di consumo si collegano ad Internet e si sta sviluppando l’utilizzo codec ad alta compressione come H.264/AVC. Ciò significa che ora c’è sempre più domanda per maggiore bandwidth e densità di memoria.

Il nostro nuovo chip XDR da 1GB fornisce una grandissima bandwidth con bassi consumi per andare incontro alle esigenze dei clienti. Elpida continuerà a concentrarsi sulla riduzione delle richieste energetiche delle XDR DRAM, che spariamo possano portare un grosso potenziale di applicazioni nei dispositivi portatili.

Con queste parole Yoshitaka Kinoshita, executive officer della “Mobile & Digital Consumer Division” di Elpida, annuncia inoltre che la consegna dei primi prototipi di XDR DRAM è già cominciata e ci si aspetta che la produzione in massa cominci nel mese di aprile 2009.

Per maggiori dettagli tecnici vi rimando alla presentazione delle memorie Elpida.

Notizie su: