QR code per la pagina originale

Intel chiuderà cinque vecchi stabilimenti entro la fine del 2009

,

Intel Corp chiuderà cinque dei suoi più vecchi impianti che danno lavoro a circa 6000 persone. Tra questi c’è anche la struttura che si trova nella Silicon Valley, dove si tiene la più grande produzione di chip, che purtroppo si trova a dover avere a che fare con la grande recessione globale.

Intel chiuderà un impianto dove ha la sua sede principale, a Santa Clara (California), uno in Oregon, oltre a quelli di assemblaggio e test che si trovano in Malesia e nelle Filippine. Alcuni dipendenti che verranno colpiti da questi provvedimenti, saranno ricollocati presso altre strutture.

Paul Otellini, Chief Executive Officer del gruppo, in un discorso ai dipendenti ha detto che la direzione è impegnata nella lotta per rendere l’azienda redditizia. La riduzione della domanda ha costretto Intel a ridurre la produzione di chip, riducendo così l’utile dell’azienda, che è risultato in calo del 90 per cento nel quarto trimestre.

La chiusura di queste strutture non rallenterà la produzione di nuove tecnologie, ha detto Otellini, in quanto la società ha i suoi impianti più moderni in New Mexico, Oregon, Arizona, Israele e Irlanda.

Il manager ha affermato che le prospettive per l’industria dei chip non sarà roseo di nuovo in sei mesi e che la riduzione dei costi

“è messa a fuoco su ogni nichel”

Il numero dei dipendenti di Intel è di 83.500 alla fine del quarto trimestre.

Notizie su: