QR code per la pagina originale

Quando Obama monopolizza il Web

Boom di visite online nel giorno dell'insediamento di Barack Obama. I dati definitivi di Nielsen sugli USA confermano la vittoria della CNN, con oltre 11 miloni di utenti unici, e dei principali organi di informazione online, invasi dall'effetto Obama

,

Carico di valore simbolico, l’insediamento di Barack Obama resterà sicuramente nella storia, occupando un posto di rilievo anche nelle vicende che più da vicino interessano il Web. A distanza di alcuni giorni dal giuramento del nuovo presidente negli Stati Uniti, emergono nuovi dati definitivi sull’enorme interesse registrato online per la cerimonia di inaugurazione a Capitol Hill. Numeri da record, che in molti casi hanno superato le più rosee aspettative delle compagnie attive nei new media, interessate a sfruttare al meglio l’importante evento.

La divisione per la comunicazione sul Web della CNN festeggia un vero e proprio successo, collocandosi al primo posto dei siti frequentati dagli utenti statunitensi per ottenere informazioni sul giuramento di Barack Obama. Stando alle rilevazioni [pdf] della società Nielsen, ben 11 milioni di utenti unici si sono collegati al portale della emittente all-news nella sola giornata di martedì. Un dato non indifferente, che ha messo a dura prova i server della CNN, che hanno comunque retto il picco di traffico consegnando rapidamente i contenuti ai numerosi utenti contemporaneamente connessi.

Attraverso la sua piattaforma di streaming, CNN ha inoltre fornito più di 21,3 milioni di contenuti video in diretta nelle ore centrali dello scorso martedì, quando Barack Obama ha poggiato la mano sulla Bibbia per pronunciare il suo solenne giuramento. Una prestazione senza precedenti, resa possibile anche grazie al contributo di Facebook, che ha integrato alcune delle sue funzioni con la piattaforma in streaming della CNN per consentire ai suoi utenti di confrontarsi dal vivo online sullo storico evento.

Al secondo posto della classifica stilata da Nielsen si è, invece, collocato il portale di MSNBC, la divisione per l’informazione della NBC. Il sito web ha registrato 10 milioni di contatti unici, realizzati grazie all’ampia offerta di contenuti testuali e multimediali costantemente aggiornati durante la cerimonia di inaugurazione. Terzo gradino del podio per il servizio Yahoo News, che ha complessivamente registrato oltre 9 milioni di utenti unici nella giornata di martedì. Nella classifica di Nielsen seguono poi i siti di Fox News (4 milioni), AOL News (3,9 milioni) e New York Times (2,4 milioni).

Risultati importanti che, aggregati, forniscono un valido quadro per comprendere quanto il Web sia sempre più protagonista nei grandi eventi di rilievo globale, quasi alla stregua del mezzo televisivo. Negli Stati Uniti l’insediamento di Barack Obama è stato seguito da quasi 38 milioni di telespettatori, il giuramento più seguito dal 1981, l’anno di Ronald Reagan.

Infine, anche il sito web istituzionale della Casa Bianca ha registrato un afflusso giornaliero record, principalmente dovuto alla sua riorganizzazione dei contenuti e del tema grafico. In poche ore, WhiteHouse.gov è stato visualizzato da circa 1,3 milioni di utenti unici, attirati anche dal lancio del blog ufficiale dell’amministrazione Obama.

Notizie su: