QR code per la pagina originale

Ritardi per lo sblocco dell’iPod Touch G2

,

Lo sblocco dell’iPod Touch di seconda generazione potrebbe subire qualche ritardo.

Non sono emersi problemi tecnici riguardanti l’hack utilizzato, ma il Dev Team potrebbe impiegare qualche settimana in più per preparare un’applicazione facile da usare e che non richieda di effettuare lo sblocco ad ogni reboot.

Pare infatti che il Redsn0w (questo il nome del software di sblocco del Touch G2) abbia bisogno di funzionare come un demone (in pratica in background) e che debba essere avviato ad ogni reboot del dispositivo. Una tecnica simile è già adottata da Yellowsn0w, il software che invece sblocca la SIM dell’iPhone 3G. Non resta altro che “copiare” da quanto è stato già fatto.

Il Dev Team sembra abbastanza fiducioso che una volta pronto lo sblocco possa resistere a future contromosse di Apple. Infatti l’hack usato si posiziona ad un livello più basso del firmware e questo lo dovrebbe rendere indipendente dalla versione del software Apple utilizzata. La sfida tra Cupertino e Dev Team continua.

Notizie su: