QR code per la pagina originale

La roadmap di Apple…

,

Finiti i festeggiamenti per il 25esimo anniversario del Mac, la rete può “finalmente” tornare a concentrarsi sui cosiddetti rumor per farci sognare un po’ con i possibili futuri gioielli marchiati dalla Mela.

Mac Mini: se ne parla ormai da mesi ma secondo le indiscrezioni il nuovo “entry-level” di casa Apple sarà finalmente presentato in occasione del CeBIT di marzo. Persistono molti dubbi sulle specifiche, ma seguendo le dichiarazioni di alcuni collaboratori di nVidia sembra sia certo l’utilizzo della scheda madre Ion, che permette di affiancare il già noto chipset GeForce 9400M agli Intel Atom in uno spazio decisamente contenuto. Il motore di tutto sarà infatti un Atom 330, con un clock da 1,6 GHz e 533 MHz di FSB.

Lettore e hard-disk saranno collegati quasi sicuramente ad un plug SATA, mentre lasciano un po’ perplessi le notizie su una presunta doppia uscita video, poco in linea con la destinazione “low-end” del prodotto.

Mac Pro: il re dei Mac non riceve un “make-up” ormai da oltre un anno, quindi sono ragionevolmente sicuro che Apple ha qualcosa in serbo per i suoi fan, ma ci sono veramente poche notizie sulle novità della nuova versione. Si parla quasi esclusivamente di migliorie “cosmetiche”: dai fori del pannello anteriore che saranno realizzati a laser e quindi molto più piccoli, ad un nuovo sistema di apertura del pannello laterale. C’è comunque chi specula su un possibile impiego dei nuovissimi Intel Nehalem con tecnologia QuickPath, che dovrebbero essere lanciati sul mercato nei prossimi mesi.

iMac: il nuovo “all-in-one” della Apple era atteso per i primi di gennaio e in un altro articolo abbiamo spiegato le possibili motivazioni del ritardo. A queste notizie si è aggiunta un’ulteriore indiscrezione relativa alla possibilità del lancio di un iMac 28″ con specifiche di gran lunga differenti dei suoi cugini più piccoli. Si parla di scheda madre X58 che si traduce in Intel i7 QuickPath Quad-Core e DDR3-1333. Non avendo scheda grafica integrata molti immaginano sarà impiegata una GeForce 9800M.

Snow Leopard: nonostante gli uomini della Apple non abbiano speso neanche mezza parola sul nuovo sistema operativo in occasione dell’ultimo Macworld, a quanto pare siamo molto vicini alla data di lancio. Jordan Hubbard, che in Apple riveste il ruolo di Ingegnere Capo delle Tecnologie Unix, ha rivelato che Snow Leopard sarà lanciato nel primo trimestre di questo anno. Rimaniamo tutti in trepidante attesa.

iPhone: non sono previsti nuovi modelli di iPhone nell’immediato futuro. Tutto ciò di cui ha bisogno il gioiello di Steve Jobs è un nuovo firmware che aggiunga le caratteristiche mancanti e richieste a gran voce da tutti gli utenti (il “copia&incolla”, il bluetooth sbloccato etc).

Sembra pura follia il lancio di una nuova versione con multi-core basato sul PowerVR SGX543. Ma sono in tanti a scommettere sulla versione da 32GB.

Media Server: la notizia più interessante riguarda probabilmente il lancio di un Media Server che faccia da corollario alla Apple TV, per la condivisione dei file multimediali tra un numero maggiore di dispositivi. Ma in questo frangente tutte le informazioni viaggiano nella nebbia più fitta. Bisognerà dunque aspettare ancora un po’ prima di avere le idee più chiare. O prima che le abbiano gli stessi uomini di Jobs…

Notizie su: